Salta al contenuto principale

Adidas perde la battaglia
del marchio con le 3 righe

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

Il Tribunale dell’Ue ha confermato la nullità del marchio dell’Adidas che consiste in tre strisce parallele applicate in qualsiasi direzione, «perché l’Adidas non ha provato che tale marchio ha acquisito, in tutto il territorio dell’Unione, un carattere distintivo in seguito all’uso che ne era stato fatto»: lo scrive il Tribunale in una sentenza pubblicata oggi.
    
Nel 2014 l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) ha registrato il marchio dell’Adidas con «tre strisce parallele equidistanti di uguale larghezza, applicate sul prodotto in qualsiasi direzione». Ma nel 2016 ha annullato la registrazione accogliendo la domanda di nullità introdotta dall’impresa belga Shoe Branding Europe, ritenendo che il marchio «era privo di qualsiasi carattere distintivo».

Oggi il Tribunale dell’Ue conferma la decisione di annullamento, respingendo il ricorso introdotto dall’Adidas contro la decisione dell’EUIPO e Adidas cede in Borsa a Francoforte l’1,3% a 270 euro. Il titolo della società di moda sportiva viene da un lungo periodo di crescita, e ieri aveva chiuso a 273,3 euro, posizionandosi sul suo massimo storico.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy