Salta al contenuto principale

Ala, una grande stagione a teatro

con la ciliegina Cristicchi

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 56 secondi

Dodici date, fino alla alla metà di marzo. È la nuova stagione teatrale di Ala. «Una stagione con un teatro di tutti e per tutti, all’insegna del divertimento, ma anche dell’impegno, capace di attirare giovani spettatori», ha scritto nella presentazione del calendario, l’assessore comunale alla cultura, Antonella Tomasi.

E tutti potranno ritrovarsi. A cominciare da quello andato in scena al Teatro Sartori l’altra sera come apertura, «Note di cioccolata», con Paolo Triestino e Giovanni Baglioni a quello previsto con Simone Cristicchi.

Lo spettacolo dell’altra sera è stato proprio preceduto dall’illustrazione del calendario da parte dei rappresentanti dell’Amministrazione comunale e del Coordinamento Teatrale Trentino.
Il sindaco, Claudio Soini, ha sottolineato l’importanza del ritrovarsi a teatro quale occasione di socialità e ha sottolineato la collaborazione tra amministrazione e Coordinamento Teatrale Trentino al quale ha affidato anche la gestione di «Ala città di velluto» e dell’iniziativa «Natale nei Palazzi Barocchi», programmata nei fine settimana dal 23 novembre al 22 dicembre prossimi.

La presidente del Coordinamento, Loreta Failoni, segnalato in particolare il musical Favole al telefono, uno spettacolo per famiglie inserito nel calendario fuori abbonamento e programmato nel periodo natalizio.

Antonella Tomasi ha presentato poi gli altri appuntamenti con la prosa in calendario: Binge drinking - mondo liquido (in scena domani sera), uno spettacolo sulle dipendenze sostenuto con la Comunità della Vallagarina. Poi ci sarà Io Vincent Van Gogh della compagnia di Corrado d’Elia (sabato 23 novembre); Here’s to you, Nicola and Bart, le vite di Sacco e Vanzetti fra le canzoni di Giorgio Gaber e Fabrizio De Andrè (venerdì 6 dicembre); That’s amore di Marco Cavallaro (venerdì 17 gennaio); Il venditore di sigari di Amos Kamil (venerdì 31 gennaio); Supermarket con la compagnia Elsinor (sabato 29 febbraio); e infine, come detto, chicca finale della Stagione, Esodo di e con Simone Cristicchi (a chiudere, mercoledì 11 marzo).

Sono previsti anche tre appuntamenti con la danza che sono stati brevemente illustrati da Emanuele Masi, consulente artistico del Circuito regionale Trentino – Alto Adige/Südtirol. Saranno in scena al Teatro Sartori Ballades con la compagnia Fabula Saltica (sabato prossimo); L’albero dei sogni col Balletto di Roma (domenica 26 gennaio) e Love poems (sabato 22 febbraio) con la Contemporary Dance Ballet.

La prevendita degli abbonamenti è già iniziata e proseguirà fino al 18 novembre alle Casse Rurali e all’Ufficio Cultura del Comune di Ala.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy