Salta al contenuto principale

In giugno arriva il concerto

di Loredana Berté a Rovereto

Dopo il quarto posto ottenuto al Festibal di Sanremo con il brano "Cosa ti aspetti da me" la cantante calabrese ritorna in tour

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 58 secondi

Loredana Bertè sarà in concerto il 2 giugno al Palasport di Rovereto nell’ambito del suo tour teatrale.Ad annunciarlo proprio la cantante calabrese con un post con il quale ha pubblicato la data direttamente sul suo sito Facebook tramite il quale viene reso noto il calendario delle date che seguono la partecipazione al 69° Festival di Sanremo. Proprio sul palco dell’Ariston si è vista una Loredana Bertè graffiante e, post Festival, anche decisamente polemica per aver solo sfiorato il podio piazzandosi comunque in un’onorevolissima quarta posizione alle spalle di Mahmood, Ultimo e Il Volo.

La gente continua a volergli bene come ha dimostrato la platea del Festival, con tanto di standing ovation, ma anche il pubblico del televoto, fatto da milioni di italiani, che hanno apprezzato il brano Cosa ti aspetti da me. Una canzone firmata da Gaetano Curreri, storica voce degli Stadio, insieme al duo Pulli/Romitelli che è stata il suo 11° sigillo sanremese dopo le 10 partecipazioni precedenti fra cui si ricordano la prima - era il 1986 - con «Re», quella del 1993 in coppia con la sorella Mia Martini sulle note di «Stiamo come stiamo» e quella del 2012 accanto a Gigi D’Alessio con «Respirare». Loredana Bertè è arrivata al Festival sull’onda di un 2018 segnato anche dal successo del singolo Non ti dico no, vero e proprio tormentone radiofonico, registrato insieme ai Boomdabash capace di ottenere un doppio Disco di Platino.
«Non ti dico no» è stato anche il primo estratto del suo ultimo album LiBertè uscito il 28 settembre per Warner Music ed ora ristampato appositamente post Sanremo con la nuova canzone «Cosa ti aspetti da me». Il cd «LiBertè », prodotto da Luca Chiaravalli, è uscito a ben tredici anni di distanza dall’ultimo lavoro in studio della Bertè.

 

La scrittura dei brani vede la conferma come autrice della stessa artista e la partecipazione di autori che avevano già collaborato con lei come Ivano Fossati e Maurizio Piccoli, di autori della nuova generazione come Fabio Ilacqua e Gerardo Pulli e, per la prima volta, la collaborazione con Gaetano Curreri. Nel tour teatrale che la porterà anche a Rovereto, quella che molti considerano come la regina del rock italiano, presenta uno spettacolo in cui intreccia le nuove canzoni al repertorio composto dai suoi brani più celebri come, «E la luna bussò», «Dedicato», «Il mare d’inverno», «In questa città», scritta per lei da Pino Daniele, «Sei bellissima» e «In alto mare». Fra questi non mancherà di certo «Non sono una signora» il suo più grande successo, scritto da Ivano Fossati e uscito nell’estate del 1982 con oltre mezzo milione di copie vendute e una permanenza nei quartieri alti della classifica di ben 22 settimane.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy