Salta al contenuto principale

Apre la mostra "Fake":

inganni ed illusioni

della visione umana

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 5 secondi

Verrà inaugurata oggi alle ore 17 alle Gallerie di Piedicastello l’innovativa mostra «FAKE! Fallimenti e inganni della visione umana», a cura della start-up trentina Level Up.

Ospite d’eccezione, domenica 15 marzo alle ore 15, il giornalista informatico, scrittore e cacciatore di bufale Paolo Attivissimo.

Come ci spiega un counicato stampa «È un percorso inedito per approfondire le frontiere della visione umana e scoprire che molto di quello che vediamo e pensiamo essere oggettivo non lo è per nulla. Le tecnologie per la creazione di immagini e video (cellulari, computer, televisioni, proiettori) danno vita ogni giorno a contenuti sempre più indistinguibili dalla realtà, basandosi proprio sui limiti visivi e la facilità con cui è possibile essere tratti in inganno».

La mostra guarda oltre e svela il fallimento della vista, attraverso un allestimento scientifico e interattivo sviluppato da Level Up, una start-up innovativa di progettazione didattica e comunicazione scientifica, che ha come obiettivo quello di offrire a studenti e cittadini i risultati e le metodologie elaborate dall’esperienza di ricerca e realizzazione di percorsi didattici e divulgativi. Per lo sviluppo di FAKE!, Level Up ha scelto di lavorare a stretto contatto con le scuole del territorio, coinvolgendo gli studenti sia nella progettazione di alcuni elementi espositivi sia nella mediazione della mostra ai visitatori grazie a progetti di alternanza Scuola-Lavoro. Domenica 15 marzo alle ore 15 alle Gallerie, sarà presente un ospite d’eccezione, Paolo Attivissimo, giornalista informatico e scrittore, che terrà una conferenza su tecniche e strumenti per distinguere tra fatti e bufale nei media moderni. FAKE! è stata ideata e realizzata da Level Up grazie al contributo della Fondazione Cassa Rurale di Trento, che ha finanziato il progetto “L’altra faccia della tecnologia”, volto ad educare gli studenti all’uso consapevole della tecnologia e di cui la mostra si pone come fase conclusiva. La mostra ha il sostegno della Fondazione Museo storico del Trentino, che ha messo a disposizione le Gallerie e contribuito alla realizzazione dell’evento, e il supporto scientifico dell’APS Punto8, ricercatori del CNR- IFN Trento, CIMeC e Laboratorio di Comunicazione delle Scienze Fisiche dell’Università degli Studi di Trento.

Dopo l’inaugurazione la mostra sarà aperta al pubblico fino a domenica 5 aprile, dalle ore 9 alle ore 18, alle Gallerie. Visite guidate su prenotazione su www.supersaas.it e informazioni a leveluptrento.com. Salvo nuove disposizioni in materia di “Coronavirus”, l’evento si svolgerà regolarmente rispettando le misure di prevenzione stabilite dalla Provincia autonoma di Trento. Gli organizzatori invitano a rimanere aggiornati seguendo i siti web www.museostorico.it e https://leveluptrento.com/

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy