Salta al contenuto principale

Tempo di letture e di incontri con l'autore

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
5 minuti 14 secondi

Tempo di vacanze, tempo di letture.

In Trentino Alto Adige questo significa anche appuntamenti con autori, noti e meno noti, incontri caratterizzati da una vivacità culturale che è il toccasana di ogni buona vacanza.

Da Corvara a Comano, da Ortisei a Lavarone passando per San Martino di Castrozza e Levico la nostra regione ospita scrittori o attori e artisti che si cimentano con la scrittura.

La prima rassegna ad aprire - d’altronde la più longeva con i suoi 29 anni  - è Trentino d’Autore, a Comano, il 19 luglio con Carmine Abate e il suo «Le rughe del sorriso», Mondadori. Il vincitore del Campiello 2012 dialogherà con il nostro direttore: Alberto Faustini è sul palco delle Terme, nella manifestazione nella quale ha creduto sin dal primo giorno la direttrice dell’Azienda per il Turismo Terme di Comano Dolomiti di Brenta, Alessandra Odorizzi, sin dalla prima edizione.

A Levico, il 20, a cura della Biblioteca del Comune di Levico, l’incontro è con Riccardo Bertoldi e il suo «Resti?», Rizzoli. Il giovane autore, trentino di nascita, è una sorta di rivelazione della narrativa: il suo romanzo sta riscuotendo un significativo successo e la sua scrittura, lieve e diretta, tratta in questo suo libro del tema dell’amore e del dolore, della fragilità post adolescenziale che, a volte, si trasforma in potente motore di conoscenza di sé. Riccardo Bertoldi sarà anche a Comano ma in agosto, il 29.

A Lavarone, il 21 luglio, nell’ambito della Rassegna letteraria della Biblioteca Sigmund Freud si parte con Tiziano Fratus e il suo «Il mondo è un bosco», Einaudi. Si torna poi, seguendo i calendari delle varie iniziative, a Comano il 23 luglio con Michela Marzano e il suo «Idda», Einaudi editore. La filosofa, accademica e saggista  italiana d’adozione parigina (dove insegna nella prestigiosa Università René Descartes) sarà, il giorno successivo, a Lavarone sempre con il suo scritto «Idda» che, contrariamente alle sue consuetudini, non è un saggio, ma un romanzo dedicato ad uno dei temi più attuali e delicati del nostro tempo, le malattie della senilità che, ahinoi, colpiscono tante persone e riguardano la sfera della mente, memoria e cervello. I

l 26 luglio, venerdì, è il giorno scelto da Enrico Ianniello per presentare a Lavarone il suo «La Compagnia delle Illusioni», Feltrinelli. Il giorno successivo, Ianniello, sarà anche a «Trentino d’autore» a Comano. Un romanzo di grande potenza narrativa che l’attore teatrale Ianniello ci propone con inusitata freschezza di scrittura e caleidoscopica fantasia. Al suo secondo lavoro narrativo - il primo «La prestigiosa storia di Isidoro Sifflotin», vinse il Campiello Opera Prima nel 2015 - Ianniello con capacità non comuni, trasferisce il teatro nella narrativa e propone la narrativa sul palcoscenico.

Sempre il 26 luglio a San Martino di Castrozza, nell’ambito di DolomitIncontri, il salotto letterario più in quota del Patrimonio Mondiale, l’appuntamento è con Elisabetta Rasy e il suo «Le disobbedienti. Storie di sei donne che hanno cambiato l’arte», Mondadori. Il giorno dopo, alle 21, la scrittrice sarà in Valsugana nell’ambito di «Levico incontra».

A Ortisei, il 29 luglio, ci sarà Gianna Schelotto con il suo «Vorrei non vorrei», Mondadori, in conversazione con il direttore di «Alto Adige» e «L’Adige». La saggista, giornalista e psicoterapeuta sarà anche a Comano (il 30) e a Lavarone (il 31). Gianna Schelotto è anche la curatrice della Rassegna Un libro, un rifugio che, a Corvara, inizia il 31 luglio con Chiara Gamberale e il suo «L’isola dell’abbandono», Feltrinelli.

La Gamberale, il giorno prima, sempre con questo suo lavoro di successo, sarà a Ortisei. Ma nelle due rassegne gemelle (Corvara e Ortisei) gli ospiti - quasi sempre accompagnati dalle canzoni di Simona Bondanza - vanno da Lella Costa con «Ciò che possiamo fare», Solferino (4 e 5 agosto. Il giorno 8 sarà, invece, a Comano) a Giancarlo De Cataldo (7 e 8 agosto) con «Alba Nera», Nero Rizzoli. Entrambi questi autori saranno in conversazione con il direttore Alberto Faustini che converserà, il 10 agosto, anche con uno dei più apprezzati divulgatori scientifici, l’accademico Guido Tonelli su «Genesi: il grande racconto delle origini», Feltrinelli. A Corvara ci saranno anche Andrea Vitali (il 9 agosto) con «Documenti, prego», Einaudi, l’inconsueta vicenda (per l’autore di Bellano) di stampo kafkiano in cui la psiche di un uomo qualunque viene messa a nudo con maestria, e Vitali coinvolge il lettore nell’inquietudine e nella grande compassione per quest’umanità estremamente fragile (la conversazione sarà con il magistrato Guido Rispoli); Ferruccio de Bortoli, uno dei più noti giornalisti italiani, con «Ci salveremo? Appunti per una riscossa civica», Garzanti (il 17 agosto. Il 21 sarà a Lavarone e il 23 a Comano); Carlo Cottarelli, economista, direttore dell’osservatorio Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica di Milano con «Le fake news dell’economia» (il 12 agosto). Beppe Severgnini con «Italiani si rimane», (edito da Solferino) sarà a Ortisei il 14 agosto e a Corvara il 16. Mentre Massimo Cacciari con «La mente inquieta. Saggio sull’Umanesimo», edito da Einaudi, è in calendario a Corvara il 20 agosto.

Ma, nelle rassegne di DolomitIncontri, a San Martino di Castrozza, Biblioteca Sigmund Freud a Lavarone, Levico Incontra, nella cittadina termale della Valsugana arrivano anche: Piero Dorfles (DolomitIncontri 2/8) con «Le palline di zucchero della fata Turchina», Garzanti (Indagine su Pinocchio, uno dei libri più famosi e amati al mondo; Daniele Aristarco (Levico Incontra) con «Io dico SI, io dico NO, Lettere a una dodicenne sul fascismo», Einaudi; Stefano Zurlo (il 17 a DolomitIncontri, il 20 a Trentino d’Autore) con «Quattro colpi per Togliatti», Baldini e Castoldi. Giulio Tremonti, già ministro dell’Economia, sarà a DolomitIncontri il 20 agosto, con «Le tre profezie. Appunti per il futuro», Solferino. Mentre il 12 agosto a Lavarone arriva Valerio Massimo Manfredi con il grande successo «Quinto Comandamento», Mondadori.

Attesissimo Giovanni Grasso direttore dell’Ufficio stampa della Presidenza della Repubblica con il suo «Il caso Kaufmann», Rizzoli, che sarà nel pomeriggio del 16 agosto a Lavarone (ore 17.15), la sera (ore 21) a Comano nell’ambito di «Trentino d’Autore». Da non perdere Concetto Vecchio con «Cacciateli! Quando i migranti eravamo noi», Feltrinelli (il 2 agosto a Comano, il 3 a Lavarone) mentre, a Levico Incontra ci sarà Irene Borgna con «Il pastore di Stambecchi», Ponte alle Grazie (il 30 agosto).

Infine, ma le date e gli orari verranno diffusi solo oggi, ci sono da segnalare gli appuntamenti dell’Agosto degasperiano: tra il 26 luglio e il 31 agosto arrivano Simone Cristicchi, Lella Costa, Carlo Gabardini, Flavio Caroli, Nicola Gratteri, Ferruccio de Bortoli, Chiara Valerio, Erica Boschiero.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy