Salta al contenuto principale

Almaviva sbarca in Meccatronica

e assume 15 neolaureati trentini

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Almaviva sceglie il Polo della meccatronica di Rovereto, l’incubatore hi-tech di Trentino Sviluppo, per aprire una nuova sede dedicata a potenziare la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie legate alla meccatronica, all’industria 4.0, all’energy management, al mobile e alla mobility. Operativo dal mese di luglio, l’insediamento accresce il rapporto con il territorio trentino, anche attraverso la ricerca di personale qualificato e il potenziamento di partnership e collaborazioni con le realtà insediate. Il Polo della meccatronica si arricchisce così di una consolidata realtà dell’information technology che si integra perfettamente nella filiera, realizzando piattaforme digitali a servizio dell’industria 4.0, sia relativamente alla produzione, ovvero all’interfaccia intelligente tra dispositivi e macchinari, che al management dell’energia. Dal punto di vista occupazionale altre buone notizie: il colosso romano - con un 42 mila dipendenti nel mondo e un fatturato di 772 milioni di euro - assumerà 15 neolaureati in ingegneria con ulteriori prospettive di ampliare l’organico nel prossimo futuro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy