Salta al contenuto principale

L'addio a Nicola Trainotti

Musica e motori: il video

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 9 secondi

Ci sono tanti modi per dire addio ad una persona amata. Ci sono tanti modi per superare il trauma di una scomparsa improvvisa.

Così gli amici di Nicola Trainotti, il diciassettenne che il 19 giugno ha perso la vita a seguito di una caduta in moto, hanno scelto di utilizzare un video. Musica e motori: un tributo ad un ragazzo che, come hanno ricordato durante la cerimonia funebre a Rovereto, «insegnava a sorridere ogni giorno».

Erano le 13.30 quando Nicola, che era uscito a fare delle fotocopie per la sua tesina, mentre percorreva via Ronchi ha perso il controllo della sua Honda Cr125 acquistata da poche settimane.

La moto si è ribaltata di lato ed è scivolata in avanti: purtroppo nell'impatto, il caso ha voluto che Nicola finisse con il torace contro il manubrio e le gravi lesioni interne, nonostante i soccorsi praticamente immediati, non gli hanno dato scampo.

Durante il funerale, tenutosi venerdì 23 giugno, la moto di Nicola è stata collocata davanti all'entrata della chiesa. Sopra un cartello invitava solo «gli amici più cari» a mettere una firma, per «rendere unico il CR, come unico lo eri tu». In terra, decine e decine di caschi colorati, a testimoniare l'appartenenza ad una cerchia di amici fidati, quelli con cui Nicola ha vissuto tanti momenti che non saranno mai dimenticati.

E ora il video:

Tribute for our biker | MDDcrew

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?