Salta al contenuto principale

Novità nei «Nuvola» solandri

a capo arriva una donna: 

è Maristella Delpero

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 23 secondi

Cambio al vertice del gruppo Nu.Vol.A. della Val di Sole. Dopo undici anni alla guida dei volontari Maurizio Ravelli posa «a terra lo zaino» e per il prossimo triennio cede il passo alla nuova responsabile Maristella Delpero.

L’avvicendamento, avvenuto durante l’assemblea elettiva che si è tenuta domenica mattina a Dimaro nelle sale dell’Hotel Serena, è dovuto al raggiungimento del limite dei mandati imposti dallo statuto, ma Ravelli, come conferma egli stesso, continuerà il suo impegno nel direttivo e nel suo lavoro a servizio della protezione civile Ana di Trento come responsabile della colonna mobile e vice coordinatore del Triveneto.

Accanto a Maristella Delpero e a Ravelli ci saranno anche Vincenzo Benvenuti, Silvio Andreis, Giulia Moreschini, Gino Podetti, Sabina Dell’Eva e Maurizio Gionta. Oggi i Nu.Vol.A. della Valle di Sole rappresentano un’importante realtà di volontariato che conta 69 iscritti, di cui 3 onorari e 6 allievi. Un gruppo che, ha ricordato nella sua relazione il capo Nu.Vo.A. Ravelli, non ha però ancora una sede in cui operare. Oggi, la sede dell’associazione si trova provvisoriamente in un edificio privato a Ossana e gode del generoso sostegno dell’amministrazione comunale che si accolla i costi di affitto. Da qui l’appello dei volontari affinché si possa trovare una nuova e definitiva sistemazione rivolto al presidente della Provincia Maurizio Fugatti, che ha voluto essere presente all’assemblea.

Una questione questa che il presidente si è detto disponibile ad approfondire. «La mia presenza oggi fra voi - ha aggiunto quindi Fugatti - vuol essere il segno dell’attenzione che le istituzioni riservano doverosamente al vostro impegno. Ma essere qui a Dimaro, un paese che è diventato purtroppo esemplificativo della violenza della natura in occasione del maltempo dell’ottobre scorso, vuol dire anche qualcosa di più: è come continuare a ripetere a tutti noi che stando assieme si possono affrontare e superare difficoltà enormi. Ed è per questo che vi voglio ringraziare a nome di tutta la comunità trentina».

Ravelli, quindi, ha ricordato le mille attività che nel corso del 2018 hanno visto protagonisti i volontari dei Nu.Vol.A. di valle: tra queste, oltre ai corsi di formazione annuali, anche il sostegno al campionato nazionale della protezione civile organizzato a gennaio in Val di Peio, la partecipazione alle manovre del Triveneto che si sono tenute a Vittorio Veneto, la presenza al 55° Pellegrinaggio in Adamello, dove il gruppo aiutato dai colleghi della Val di Non ha confezionato 350 pasti nella sera di sabato e oltre 1.100 nella giornata di domenica senza dimenticare il prezioso contributo dato in occasione della giornata del Banco alimentare. All’assemblea, accanto al presidente della Provincia, erano presenti anche il presidente della Comunità della Valle di Sole Guido Redolfi, l’assessore alle politiche sociali della Comunità Luciana Pedergnana, il sindaco di Malé Bruno Paganini, il presidente della protezione civile Ana provinciale Giorgio Debiasi e il consigliere di zona Ciro Pedergnana.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy