Salta al contenuto principale

A Gap vince Plaza Molina

e Sagan è ancora secondo

Nella fuga da lontano presente anche Matteo Trentin

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 9 secondi

Ruben Plaza Molina ha vinto oggi la sedicesima tappa del Tour de France 2015, la Bourg de Paege-Gap, di 201 chilometri. Lo spagnolo della Lampre Merida si è imposto grazie a un’azione individuale lungo il Col de Manse, transitando da solo al Gran Premio della Montagna sito a 12 chilometri dall’arrivo. Plaza Molina, che faceva parte della fuga partita da lontano assieme tra gli altri al nostro Matteo Trentin, ha poi difeso il suo vantaggio sui diretti inseguitori nella discesa finale. Alle sue spalle, al secondo posto, con circa 30” di ritardo, si è piazzato lo slovacco Peter Sagan (Tinkoff Saxo), alla quinta piazza d’onore di questa Grande Boucle; in terza posizione invece (a più 35” circa) il colombiano Jarlinson Pantano (Iam).
Nel gruppo della maglia gialla ad animare la corsa ci ha pensato il siciliano Vincenzo Nibali (Astana), transitato sul Gpm del Col de Manse con circa 15” di vantaggio su Froome e sugli altri big. Brutta caduta a seguire per Geraint Thomas (Sky), urtato dal francese Warren Barguil (Gian Shimano) e finito rovinosamente fuori strada (contro un palo della luce). All’arrivo Nibali ha preceduto la maglia gialla, Quintana, van Garderen, Valverde e Contador di 26”.
L’azione odierna del messinese lascia ben sperare gli appassionati italiani in vista delle quattro tappe alpine, in programma, dopo il riposo di domani, da mercoledì a sabato.
Un po’ più attardato è arrivato al traguardo Thomas, fortunatamente e miracolosamente illeso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?