Salta al contenuto principale

Doppio passaporto, Biancofiore

contro Alfano «Si dimetta»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

Duro attacco al ministro Alfano da parte della parlamentare di Fi, Michaela Biancofiore, in merito alla questione del doppio passaporto per i cittadini sudtirolesi, e dopo l’apertura del ministro.

«Le parole , meste e sottotono, sebbene pronunciate da Pechino , del Ministro degli Esteri Alfano innanzi ad una vera e propria invasione politica dell’Austria su una porzione dello Stato italiano, danno la misura dei limiti, della partigianeria politica e dell’autolesionismo dei governi di sinistra. Trattati di pace e internazionali, quietanze liberatorie e leggi costituzionali, stracciati da poche parole sottotono sulla questione della concessione dei doppi passaporti da parte dell’Austria a i soli cittadini dichiarati di lingua tedesca e ladina del mio Alto Adige per garantire al Pd e cespugli alleati, i 142.000 voti SVP e due seggi sicuri. Alfano deve immediatamente convocare l’ambasciatore austriaco in Italia o dimettersi , perchè con grande evidentenza ignora completamente la storia della mia terra quando parla di tutela delle popolazioni locali, alludendo chiaramente ai gruppi etnici maggioritari tedesco e ladino. Ma, ancora più gravi sono i silenzi del Premier Gentiloni,fino a ieri ministro degli esteri e soprattutto del Presidente Mattarella innanzi alle incursioni di uno stato straniero su una porzione dello stato italiano della cui unità è garante.La sottovalutazione della questione che rischia di diventare più grave della Catalogna in quanto nel pieno cuore dell’Europa, porta drammaticamente la mente al ricordo delle opzioni imposte dal nazismo e mi auguro che prontamente, nell’ottuso silenzio dell’Italia, intervengano con fermezza le istituzioni europee».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy