Salta al contenuto principale

«È gay» e Zaman

censura Elton John

Turchia, il giornale diventato filo governativo contestato dai giornalisti

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

L’ultima vittima della censura di Zaman è il cantante Elton John. Lo rivelano fonti interne al quotidiano turco, che dopo il commissariamento di una settimana fa ha visto stravolta la sua linea editoriale, passando dall’opposizione al presidente Recep Tayyip Erdogan a essere filo-governativo.

Secondo una bozza dell’edizione inglese in preparazione - fatta circolare in giornata su altri media turchi - un articolo su una mostra di foto del cantante sarebbe stato censurato dai commissari nominati dal tribunale. «Togliete quest’uomo. È gay», avrebbero detto ai redattori. Il pezzo nella pagina degli spettacoli sarebbe quindi stato sostituito da un altro sulla cantante Taylor Swift.

Intanto i reporter di Zaman, che ancora lavorano al quotidiano, senza di fatto essere liberi di scrivere, continuano a denunciare episodi di censura. Gli articoli rifiutati vengono spesso ospitati su altri media di opposizione.

«Tutti i miei editoriali sono stati cancellati quando la nuova amministrazione nominata dal governo ha cancellato gli archivi», ha denunciato su Twitter Sevgi Akarcesme, alla guida dell’edizione inglese del quotidiano fino al commissariamento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?