Salta al contenuto principale

Lotta ai motociclisti indisciplinati

Controlli e multe per 10.000 euro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

Sorpassi azzardati, eccesso di velocità, targhe inclinate per non poter essere lette: sono le principali tra le irregolarità rilevate nei giorni scorsi dai carabinieri della compagnia di Cavalese, in azione anche a seguito dei numerosi incidenti - purtroppo in alcuni casi mortali - che nelle ultime settimane hanno coinvolto motociclisti in Val di Fiemme e nel Primiero.

Controlli sono stati effettuati lungo le principali arterie delle valli di Fiemme, Fassa, Cembra e del Primiero, per monitorare  la circolazione stradale ed in particolare prevenire e reprimere  condotte indisciplinate dei motociclisti.

Nel corso dei vari servizi, che hanno visto l’impiego di pattuglie dell’aliquota radiomobile e delle stazioni dipendenti dalla compagnia fiemmese, in particolare quelle di Cembra-Lisignago, Segonzano e Primiero San Martino di Castrozza, sono stati controllati più di 200 motoveicoli ed elevate diverse contravvenzioni al  Codice della strada.

Le infrazioni più diffuse rilevate tra le moto, sono state quelle relative alla velocità eccessiva da parte dei conducenti, con sorpassi azzardati,  mancata revisione dei motoveicoli e modifiche alle caratteristiche costruttive degli stessi. Particolare attenzione è stata rivolta anche alla “cattiva abitudine” da parte dei motociclisti di inclinare in modo irregolare la targa per renderne difficoltosa la lettura da parte delle forze dell’ordine.

Le violazioni accertate hanno comportato per i trasgressori, per diversi casi il sequestro/fermo amministrativo del veicolo ed il ritiro della patente di guida nonché l’irrogazione di sanzioni che nel complesso sono al momento attestate a circa 10.000 euro.  I controlli dell'Arma continueranno senza soluzione di continuità anche nei prossimi fine settimana per garantire ai numerosi turisti di passaggio di viaggiare in sicurezza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy