Salta al contenuto principale

Contro il pericolo incendi da botti e falò

controlli nelle baite di pompieri e forestali

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Non è certo un San Silvestro facile, quello che si apprestano a vivere nelle prossime ore le forze dell'ordine, in particolare vigili del fuoco e forestali: con il clima secco e le precipitazioni assenti da oltre 60 giorni, quella di  questa sera è una notte che fa più paura delle altre, perché segnata dalla giusta voglia di festeggiare la fine di un anno e l'inizio di quello nuovo.

Festeggiamenti ai quali, come sempre in Trentino, in molti si dedicheranno in quota e nei boschi, nelle tante strutture e baite di cui è ricco il territorio provinciale. Proprio per ricordare fino all'ultimo le ordinanze rilasciate nei giorni scorsi da Provincia e comuni e per monitorare la situazione, in numerose zone del Trentino in queste ore i corpi dei vigili del fuoco volontari e gli uomini delle stazioni forestali stanno effettuando un'opera di controllo e sensibilizzazione porta a porta, nelle strutture presenti in quota (nella foto, i vigili del fuoco di Levico al lavoro con la forestale in questi istanti).

Un servizio capillare e puntuale, per far sì che davvero questa sera tutti possano divertirsi, in sicurezza e senza pericoli.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?