Salta al contenuto principale

Microsoft, dalla Provincia

un milione all'anno

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

Un milione all’anno per Microsoft dalla Provincia. ​​​​Rispondendo a un’interrogazione del consigliere Fugatti, il presidente della giunta Rossi informa che dal 2005 al 2014 la Provincia ha assicurato attraverso l’Università di Trento un finanziamento complessivo di 9,6 milioni di euro a sostegno delle attività di ricerca di base del Cosbi, il centro di bioinformatica, o “centro Microsoft”, costituito in forma di società consortile senza scopo di lucro dall’ateneo insieme a Microsoft Research Cambridge, con il 50% del capitale detenuto da ciascuno dei due soggetti.


Rossi segnala che a fronte di tale somma l’Università di Trento ha rendicontato per lo stesso periodo la somma di 7,7 milioni edi euro a titolo di finanziamento trasferito a Cosbi. Le risorse non utilizzate, spiega Rossi, dovranno servire per finanziare le attività del centro nei prossimi anni. Sempre nella sua risposta a Fugatti il presidente ricorda anche che Cosbi ha acquisito progetti e ricevuto finanziamenti per ulteriori 16,8 milioni di euro, dei quali 3,6 milioni da Microsoft, 6,2 milioni di euro per progetti di ricerca, 6,0 milioni di euro per contratti di ricerca con aziende dei settori alimentare e farmaceutico (tra cui GSK, Sanofi, Nestlè, Purina) e circa un milione di euro di altri ricavi.​

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy