Salta al contenuto principale

Dionysos Rising al Teatro Sanbàpolis

Il 19 gennaio la prima dell'azione lirica di David Rusconi

Chiudi

Dionysos Rising

Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

Dionysos Rising di Roberto David Rusconi, artista «in residence» della Fondazione Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, andrà in scena in «prima» assoluta sabato 19 gennaio al Teatro Sanbapolis (ore 20) per la stagione di «Oper.A 20.21»; lo spettacolo sarà replicato domenica 20 alle ore 16.

Il mito di Dioniso diventa un’opera che è anche movimento inconsulto, un’azione lirica raccontata da personaggi rappresentati non nelle loro consuete vesti storico-mitologiche ma come persone normali.

Aspetto di primaria importanza il sistema di diffusione audio «L-Isa», progettato per migliorare l’esperienza della percezione acustica. Veneziano di nascita, residente a Londra, Roberto David Rusconi è attivo come compositore e come sound-designer; è stato definito «un visionario produttore di musica fully immersive surround per l’opera, la danza, il teatro musicale, il piccolo e grande schermo».

L’appiattimento delle emozioni che l’ascolto frontale comporta è ciò che Rusconi vuole evitare: «Con questo sistema - dice - il suono viene mappato e diffuso a cupola, in modo da ottenere un effetto avvolgente».

Fanno parte del cast Zachary Wilson (Dionysos), Ray Chenez (Ampelos), Cho Da Yung (Telete), Anna Quadratova (Semele); i danzatori sono Luan De Lima, Britt Kamper-Nielsen, Hugo Le Brigand, Evandro Pedroni, Juliette Rahon. Alla direzione dell’Orchestra Haydn è Timothy Redmond, direttrice del coro Ingrun Fussenegger, regia e libretto di Michael Scheidt, scene e costumi di Nora Scheldi, luci di Michael Grundner; sound designer Peter Böhm. Timothy Redmond ha studiato al Royal Northern College of Music, l’Università di Manchester e l’Accademia Chigiana di Siena; attivo soprattutto nel campo della musica contemporanea, è direttore musicale della Cambridge Philharmonic e direttore ospite fisso di London Symphony e Royal Philharmonic.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy