Salta al contenuto principale

«Effetti corali», dodici concerti

da giovedì 16 maggio

con cori da tutta Europa

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 40 secondi

Non è il segno del diesis ma quello dell’hashtag a fregiare il logo del festival #EffettiCorali, promosso dalla Società Filarmonica di Trento, dall’associazione culturale «Ad Maiora» e dal Coro Polifonico Emerald, col patrocinio della Federazione Cori del Trentino. 

L’iniziativa prevede dodici concerti, un laboratorio didattico per la preparazione di brani composti specificamente per questa occasione e quattro momenti di approfondimento sui temi della composizione, della musicoterapia e dell’editoria musicale, oltre a una giornata dedicata alle scuole. Gli eventi avranno luogo a Trento dal 16 al 19 maggio e coinvolgeranno circa 450 persone; particolarmente significative sono le collaborazioni esterne alla regione: tre brani sono stati commissionati a Paolo Ugoletti (Brescia), Stefano Puri (Roma) e Lorenzo Donati (Arezzo); sarà attivato FabLabNet, un progetto europeo dedicato alla fabbricazione digitale, che prevede la partecipazione di partner provenienti da nove stati europei (Austria, Croazia, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Polonia, Slovacchia, Slovenia e Italia).

#EffettiCorali si avvale della collaborazione con il Festival Regionale di Musica Sacra, il Conservatorio Bonporti di Trento, la Federazione Cori del Trentino, il Centro Trentino di Musicoterapia, Muse – Museo delle Scienze di Trento.
Direttore ospite del festival è Burak Onur Erdem, direttore artistico del Coro di Stato Turco (oltre che del festival Rezonans), presidente della Choral Culture Association, membro della commissione musicale e del cda dell’European Choral Association - Europa Cantat, membro del cda dell’International Federation of Choral Music. Altro ospite illustre sarà l’Insieme vocale Vox Cordis di Arezzo (foto), risultato vincitore, con il suo direttore Lorenzo Donati, nei più importanti concorsi internazionali (Arezzo, Cantonigros, Gorizia, Montreux, Senlis, Tours); il suo concerto ha il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De Andrè.

Il primo appuntamento è per giovedì 16 maggio nel pomeriggio: alle ore 18.30 l’evento itinerante CoriInCentro si svolgerà tra le chiese di S. M. del Suffragio e della S.S. Annunziata, la Sala della Filarmonica e il Museo Diocesano; la sera, nella Sala della Filarmonica (ore 20.30) la Cantoria Sine Nomine e l’orchestra Labirinti Armonici diretti da Carlo Andriollo eseguiranno il Requiem di Lotti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy