Salta al contenuto principale

Roy Paci a Trento il 2 novembre
per il "Dìa De Muertos"

Fra gli eventi speciali del Centro S.Chiara il Capodanno con Neri Marcorè e il concerto del trombettista siciliano a Sanbàpolis con gli Aretuska

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 9 secondi

Neri Marcorè sulle tracce di De Andrè per il Capodanno, la tromba di Roy Paci per celebrare il Giorno dei Morti, il Gran Gala Du Cirque per festeggiare il Natale e un Cappuccetto Rosso in versione Reflex per la Festa del Teatro al Sociale. Sono questi gli eventi speciali previsti nel cartellone di spettacoli della Stagione 2018/2019 del Centro S. Chiara a partire dalla Festa del Teatro, inserita all'interno di Y Generation Festival, che si terrà sabato 20 ottobre, dalle 15.30, al Sociale con "Cappuccetto Rosso Reflex". Si tratta di una sorta di viaggio nella celebre fiaba attraverso nuove interpretazioni, ribaltamenti di ruolo, riflessi cangianti ed un percorso tutto da scoprire in ogni stanza del teatro dove sarà possibile partecipare a brevi performance danzate e ogni spettatore potrà scegliere a piacere il proprio itinerario per immergersi nella fiabesca atmosfera spettacolare. Fra i protagonisti la scuola Ritmomisto di Lavis, i ragazzi della scuola musicale Il Diapason di Trento, sezione danza, quelli della scuola Danzamania di Pergine, del Cdm di Rovereto accanto alla compagnia barese La Luna nel Letto sotto la guida di Michelangelo Campanale.

Per la giornata di venerdì 2 novembre viene proposto un modo originale per festeggiare il "Giorno dei morti" prendendo come spunto la tradizionale festa "Dìa De Muertos" già consolidata presso la cultura latinoamericana e in particolare nel popolo messicano. Per l'occasione il Teatro SanbàPolis ospiterà una serata fra spettacolo, intrattenimento e musica, con il concerto del trombettista siciliano Roy Paci accompagnato dagli Aretuska a cui farà seguito un dj set con ritmi latini. Per il Natale il S. Chiara porta al Sociale la magia del circo con il "Gran Gala Du Cirque". Il 24 dicembre alle ore 17 e dal 25 al 28, alle ore 21, il pubblico potrà ammirare alcuni tra i più creativi e talentuosi circensi al mondo in uno show che unisce la magia del circo classico al fascino della danza contemporanea. Per cinque giornate il Sociale ospiterà il meglio del panorama circense mondiale con la presenza di alcune tra le personalità più forti dello spettacolo dal vivo contemporaneo: fra queste, con le sue movenze ora delicate, ora comiche ed emozionanti, l'elegante quartetto di artisti ucraini Dekru, maestri della pantomima moderna, che accompagneranno il pubblico in un viaggio tra le stelle del nuovo circo a partire da Tim Kriegel, danzatore aereo, vincitore della medaglia d'argento al Festival du Cirque de Demain di Parigi, l'acrobata Francisco Rojas e Lorenzo Bernardi, contorsionista, esponente di spicco delle nuove leve del circo italiano già acclamato in diversi programmi televisivi.

 

Protagonista dello spettacolo di Capodanno al Sociale, il 31 alle 21, sarà Neri Marcorè accompagnato dallo Gnu Quartet nell'omaggio a Fabrizio De Andrè raccolto nelle note di "Come una specie di sorriso". La serata sarà scandita da un repertorio musicale, impreziosito dagli arrangiamenti sofisticati di Stefano Cabrera, che trascinerà il pubblico in un percorso di note e parole attraverso i classici del grande cantautore genovese.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?