Salta al contenuto principale

Medita: l'editoria trentina in mostra

Dal 19 al 23 settembre presentazioni di libri e mostre

Chiudi

Medita

Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
3 minuti 18 secondi

Non vuole essere solo una mostra dell’editoria trentina, «Medita», ma un’importante occasione per dimostrare tutto l’orgoglio di chi, in questi tempi così difficili, anche nella nostra provincia continua ostinatamente a fare libri, a diffonderli e ad essere un volano importante per il mondo della cultura locale. Medita ritorna infatti a Trento in una forma ancora più ricca, a partire dalla sua durata, le giornate sono cinque, dal 19 al 23 settembre, invece che le tre dello scorso anno, ma anche per il numero degli appuntamenti ospitati sotto il tendone in Piazza Fiera.

L’obiettivo, come hanno spiegato ieri mattina a Palazzo Geremia Paolo Curcu, della Curcu Genovese e Manuela Dalmeri di Publistampa, rappresentanti dell’Associazione Editori Trentini, è sempre più quello di permettere ai lettori di conoscere la ricca realtà degli editori, che con tanto entusiasmo si muovono sul territorio trentino, ma anche di incontrare librai ed autori.

Si riparte del successo dell’edizione 2017 con molte case editrici presenti, quest’anno sono tredici, e migliaia di libri venduti: un bilancio estremamente positivo che può essere migliorato anche perché da sempre i trentini sono al top delle classifiche se si parla di numero di lettori. Detto che gli stand saranno aperti dalle ore 10 alle 20, fatta eccezione per la giornata di inaugurazione con orario 15 - 20, il primo appuntamento sarà mercoledì  19 settembre alle ore 16 con la presentazione, alla presenza dell’autore, del volume I segreti delle Stelle. I primi vent’anni del Patt (1988-2008) di Carlo Andreotti proposto da Valentina Trentini Editore.

A seguire Curcu Genovese presenta Il Trentino Alto Adige dei bambini di Silvia Conotter mentre alle 18 lo Studio d’Arte Andromeda svela i contorni della mostra Donne: l’altra metà del cielo legata alla XXVI Rassegna internazionale di satira e umorismo «Città di Trento». Giovedì 21 settembre, alle 16, Reverdito presenta A volte corro piano di Patrick Trentini con l’autore al fianco di Monica Dori della libreria Arcadia di Rovereto mentre alle 17 si darà spazio a Camminando con il cane di Diego Bonvecchio, volume pubblicato da Curcu Genovese, introdotto da Barbara Caneppele, medico veterinario.

Alle 18 le pagine al centro dell’attenzione saranno quelle di Marettimo e altre storie (Publistampa), libro di Giorgio Antoniacomi. Introduce Joseph Tassone con letture di Elisa Tonina. Il primo evento di venerdì 21 settembre sarà con Erika Di Marino che alle ore 16 racconterà il suo libro Favole delle Dolomiti edito da Valentina Trentini mentre alle 17 focus su Invecchiare bene è un’arte, edito da Vita Trentina, alla presenza dell’autore don Piero Rattin con l’introduzione affidata a Diego Andreatta, direttore del settimanale diocesano.

Alle 18, con replica alla stessa ora anche sabato, lo scrittore Carlo Martinelli condurrà il pubblico attraverso le pagine del curioso reading Libridine ovvero: venti libri in sessanta minuti. La giornata di sabato 22 settembre si aprirà alle 16 con la presentazione, introdotta dal giornalista dell’Adige Luigi Zoppello, di un volume uscito per Publistampa: Verso il Brennero. Luoghi nel tempo di Roberto Antolini.

La stessa casa editrice ha pubblicato Due spose. Storie d’amore e di Paesi e Guerra e pane, illustrati, alle ore 17, dagli autori Antonella Bragagna e Massimo Lazzeri per l’occasione al fianco di Quinto Antonelli.

Domenica 23 settembre, alle 16, Reverdito presenta Destinazione Eroica di Flavio Maria Tarolli con l’introduzione affidata a Umberto Anesi mentre alle 18 si racconteranno le pagine di Nell’inverno, un calicanto. il libro, uscito per Vita Trentina, firmato da Alessandro e Maria Fedrizzi.

Oltre alla mostra curata dallo Studio d’Arte Andromeda, gli spazi di «Medita» ospiteranno anche la mostra Il mondo accanto. Cinquanta scatti in bianconero dedicata a Gianni Zotta, fotoreporter di Vita Trentina, e Flavio Faganello, uno dei più grandi fotografi della nostra terra che insieme raccontano la luce attraverso le ombre. Oltre agli editori già citati in queste righe, negli spazi di Medita, con la vendita dei volumi curata dall’Ancora di Trento, troviamo i libri delle case editrici: Il Margine, Rendena, Centro Studi Erickson. Edizioni33, Fondazione Museo Storico, Fbk Press, Panorama e della roveretana Keller Editore.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?