Salta al contenuto principale

Mori: incendio boschivo

e sentieri chiusi

nella zona di San Felice

 

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

Un incendio boschivo di medie proporzioni si è sviluppato ieri nel pomeriggio nella zona di San Felice in direzione della Val di Gresta, e più in particolare in località San Vito. Le cause non sono state ancora accertate ma non si esclude che all’origine del rogo ci possa essere un evento accidentale o addirittura doloso.

L’incendio è stato segnalato nella zona di San Vito intorno alle ore 16 e subito è partito l’allarme. Sul posto sono intervenuti con la massima celerità i vigili del fuoco volontari di Mori e, in seconda battuta, anche i pompieri del Corpo dei vigili del fuoco di Ronzo Chienis.

La situazione è stata ben presto circoscritta e, oltre alla naturale apprensione per l’insorgere di un incendio, non si sono create situazioni di reale pericolo perché le abitazioni si trovavano comunque lontane dal fronte delle fiamme. Anzi, il fatto che l’area interessata andasse a confinare con il limite dei campi di tamburello, in un certo modo poteva garantire che l’incendio non avrebbe più avuto possibilità di espansione.

E infattti nel giro di un paio d’ore i vigili del fuoco hanno avuto la meglio e le fiamme sono state domate senza particolari problemi.

Il lavoro di spegnimento è stato tutto sommato un’operazione di routine, se non fosse che ieri è stato necessario l’intervento dei forestali per liberare i sentieri di avvicinamento al fronte dell’incendio. A causa infatti della tempesta Vaia di ottobre scorso che aveva eradicato una gran quantità di alberi anche in val di Gresta, sono diversi gli accessi al bosco che sono stati resi insicuri dalla presenza di piante cadute e messe di traverso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy