Salta al contenuto principale

Quattro comuni uniti

per la prevenzione dei tumori

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

Il mese della prevenzione dei tumori vede impegnati assieme i Comuni di Nomi, Nogaredo, Pomarolo e Villa Lagarina, con incontri realizzati grazie alla collaborazione della Lilt di Rovereto tra novembre e dicembre. L’assessora all’istruzione, servizi alla persona e protezione sociale di Villa Lagarina, Serena Giordani, spiega: «Va ringraziata la Lilt, in particolare Laura Bettini e il dottor Lorenzo Gios, perché si mette sempre a disposizione in forma gratuita. Va poi detto che la conoscenza e l’approfondimento di queste tematiche è fondamentale per la prevenzione, per cui quest’anno abbiamo fortemente voluto l’allargamento delle iniziative ai due Comuni del nostro ambito sovracomunale e anche a Nomi. Puntiamo sulla prevenzione dei tumori sia femminili che maschili».

Gli appuntamenti sono tutti raggruppati sotto al titolo La salute in rosa. Limiti e possibilità della diagnosi precoce. Si parte con Nomi, il 7 novembre alle 20, nella Sala della Vigna in piazza Springa. L’assessora comunale all’istruzione, politiche familiari, sanità, ambiente turismo e rapporti con le associazioni, Franca Amorth, introdurrà l’intervento della dottoressa Veronica Girardi, radiologa specializzata in senologia. Mercoledì 14 novembre a Nogaredo: in questi primi due appuntamenti si parlerà dunque di tumori femminili, mentre a Pomarolo il 28 novembre sarà invece la volta di affrontare quelli maschili. Il 7 dicembre si chiude a Villa Lagarinacon il concerto degli Aironi, il cui ricavato sarà devoluto alla Lilt.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy