Salta al contenuto principale

Nigeriano ubriaco senza biglietto

aggredisce i controllori sul bus:

fermato dai vigili con lo spray

Ispettore spinto su una rete metallica fino a piegarla

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Una persona di nazionalità nigeriana in attesa di rinnovo di permesso di soggiorno è stata arrestata dalla Polizia locale di Trento per violenza e resistenza a pubblico ufficiale nei confronti degli stessi agenti e dei controllori di Trentino Trasporti. Secondo quanto riferisce in una nota il Comune di Trento, l’uomo, in stato di ubriachezza, è salito sull’autobus numero 17.

Gli operatori di Trentino Trasporti hanno raccontato che il cittadino nigeriano era stato trovato a bordo del mezzo pubblico senza biglietto valido. Al momento della stesura del verbale per la relativa sanzione, il soggetto si è innervosito inveendo contro i controllori e, sempre più alterato, ha iniziato a battere i pugni contro la carrozzeria dell’autobus gridando e spaventando gli altri passeggeri (anche famiglie con bambini), ragione per cui, alla fermata di via Bolzano, i controllori lo hanno invitato a scendere dell’autobus e nel frattempo hanno avvisato la Polizia locale.

Giunti alla fermata, gli operatori hanno visto l’uomo gridare verso uno dei controllori, che è poi stato afferrato con violenza all’altezza della cintura e spinto con forza contro una recinzione di metallo che delimita la sede stradale da una proprietà privata. Gli agenti, nel tentativo di contenere l’aggressione, hanno subito la reazione violenta di quest’ultimo. Solo dopo l’impiego dello spray urticante in dotazione e con l’aiuto del personale della Trentino Trasporti gli agenti sono riusciti a bloccare il soggetto e ad ammanettarlo. L’uomo sarà processato domani per direttissima.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy