Salta al contenuto principale

La Uil: guidare gli autobus

a Trento è una vitaccia

Chiudi

bus, autobus, servizio urbano, Trento, Trentino Trasporti

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

La federazione Uiltrasporti «prende le distanze dall’azienda Trentino Trasporti che minaccia di rovinare ulteriormente i turni (per effetto di qualsiasi sentenza o quant’altro)».

Secondo il sindacato, «le condizioni di vita del lavoratore che circola sulla rete urbana di Trento sono penalizzate per svariati motivi. Per prima cosa, oggi, i turni sono a norma solo sulla carta poichè l’autista molto spesso non riesce a ‘fare i capolineà, quindi guida per svariate ore consecutive con conseguenze anche sulla propria salute. I turni, quindi, sono già brutti e da anni chiediamo di sistemare i tempi di percorrenza».

«La viabilità è pessima - aggiunge la Uiltrasporti - l’utenza è esasperata per i continui ritardi, le aggressioni sono all’ordine del giorno, le ferie non sono mai certe e il sistema per ottenerle richiede brutali alzatacce senza, tuttavia, garanzie di efficacia. Il contratto, poi, è fermo dal 2001. Riteniamo che tutte queste ragioni siano più che sufficienti a giustificare malumori ed “esodi” di massa dal servizio urbano di Trento».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?