Salta al contenuto principale

Ancora vandali alla gioielleria

Distrutti gli addobbi di Natale

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 21 secondi

Sembra quasi che il fatto che ci siano cittadini e commercianti che ci tengono ad abbellire al città, a rendere anche le piazze e le vie adiacenti al centro storico altrettanto belle come quelle più blasonate, dia fastidio. Lo dimostra l’ennesimo atto di vandalismo messo a segno nella notte tra sabato e domenica all’esterno della gioielleria La Meridiana di via Roggia Grande.

L’azione di imbrattamento e di danneggiamento degli addobbi natalizi è stata immortalata dalle telecamere le cui immagini sono poi state postate dalla titolare, Titti Gecchele, su Facebook.  Il titolo del post è ovviamente pieno di rabbia: «Natale 2018. Poveracci. Anche quest’anno non poteva mancare».



E poi sotto 16 foto nella quale si vedono chiaramente quattro ragazzi (una sembrerebbe essere una donna), che dalle immagini non sembrano nemmeno giovanissimi. Il tutto è accaduto nel giro di pochi minuti poco dopo l’una di notte. Immediata è scattata la solidarietà di amici e colleghi che hanno invitato la commerciante a sporgere denuncia affinché i responsabili vengano individuati e puniti. Le immagini delle telecamere sono in effetti relativamente chiare e per i quattro che nel cuore della notte non hanno trovato di meglio da fare che danneggiare le cose altrui potrebbero anche esserci serie conseguenze.

Non è la prima volta, come si diceva, che la gioielleria viene presa di mira. L’ultima volta era accaduto in agosto quando un ragazzo di passaggio aveva portato via un fiore che si trovava all’esterno. Nel 2017 stessa spiacevole sorpresa. Erano stati asportati dei vasi di fiori, la titolare aveva pubblicato le immagini di videosorveglianza e gli autori, due ragazzi e due ragazze, erano finiti sulla bacheca di Facebook della titolare e poi il post era stato condivisi da altre persone.
La «gogna» mediatica aveva dato però i suoi frutti. Nel giro di poche ore gli autori si erano presentati in negozio, si erano scusati per il furto e avevano ripagato il danno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy