Salta al contenuto principale

Scene notturne a Santa Maria:

la basilica diventa gabinetto

Fugatti:«Lo prenderemo»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 6 secondi

Non è la prima volta, ma vedere la basilica di Santa Maria a Trento usata come orinatoio fa davvero male: l'antico tempio, nel quale fra l'altro si sono tenuti i lavori del Concilio di Trento, è nel cuore della «zona calda» dello spaccio e della piccola delinquenza.

Il presidio delle forze dell'ordine è costante e le pattuglie continuano a girare, ma evidentemente non si può controllare tutto, ed ecco quindi la scena immortalata ieri sera: la chiesa come WC. Una sconfitta per tutti.

Nel pomeriggio il duro commento del governatore Maurizio Fugatti: «Un gesto da condannare senza se né ma. Ho già sentito in proposito il questore per far sì che venga individuato ed arrestato al più presto il responsabile di questo atto disgustoso ed offensivo»afferma il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti che interviene sull’episodio reso noto da alcuni organi di informazione ai danni della Basilica di Santa Maria Maggiore a Trento usata come orinatoio da un individuo immortalato da alcuni fotogrammi.

«Certi atteggiamenti non sono tollerabili - prosegue Fugatti - prima di tutto perché fuorilegge ed offensivi del pubblico decoro, ma anche perché fatti in un luogo simbolo della nostra tradizione cristiana. Ho chiesto al commissario del governo e al questore l’immediata convocazione del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza perché certi episodi non si verifichino ancora».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?