Salta al contenuto principale

Diciottenne colpisce

cassiere al supermercato

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 15 secondi

Prima ha preso a schiaffi un commesso del supermercato, qualche ora dopo ha ricevuto un pugno in faccia da uno sconosciuto e, infine, se l’è presa con un vicino di casa. Protagonista un diciottenne, che tra giovedì pomeriggio e venerdì mattina ha creato un po’ di scompiglio in città.

La prima mossa sbagliata del giovane è stata all’interno del supermercato Coop di corso Tre Novembre: ha preso alcune confezioni e le ha aperte. Avrebbe voluto andarsene via con la pancia piena e senza passare per la cassa, ma il cassiere l’ha fermato facendogli notare che il cibo consumato va pagato.

Il diciottenne ha reagito dando una sberla al commesso. Quest’ultimo si è rivolto al pronto soccorso, è stato visitato e dimesso con prognosi di 5 giorni. Ieri mattina, nonostante potesse stare a riposo, si è presentato comunque al lavoro.

Ma il diciottenne, dopo essere andato via dal supermercato giovedì pomeriggio, avrebbe discusso con altre persone, in modo violento. È stata una pattuglia nel vedere il giovane che si aggirava in città ferito, la sera, a chiamare l’ambulanza.

Medicato al pronto soccorso, ha spiegato ai soccorritori di essere stato colpito con un pugno sulla bocca. Tuttavia non sono bastate le cure e una notte di sonno a tranquillizzarlo: ieri mattina, ha avuto un forte battibecco con il vicino. Sono intervenute nuovamente le forze dell’ordine. Non essendoci i presupposti per denunce d’ufficio, le forze dell’ordine hanno invitato i due contendenti a presentare eventualmente querela per l’accaduto, raccomandando al ragazzo di stare tranquillo

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?