Salta al contenuto principale

Stop all'alcol nei parchi

Multe a partire dal 3 aprile

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

Formalmente le modifiche al Regolamento di Polizia urbana del Comune di Trento che estendono il divieto di detenzione e consumo di bevande alcoliche dalle aree giochi e i loro dintorni all’intera superficie di sette parchi del centro città sono già in vigore. Per il momento però le sanzioni non vengono applicate.

Lo saranno però a giorni, a partire da martedì 3 aprile. Lo ha annunciato il sindaco Alessandro Andreatta ieri in consiglio comunale rispondendo a una domanda di attualità avanzata da Gianni Festini Brosa, consigliere della Lega.

Il motivo per cui dal 13 febbraio, giorno di approvazione della modifica del regolamento, ad oggi non è ancora stata elevata neanche una multa e gli agenti non intervengono neanche in presenza di violazioni palesi, come sottolineato polemicamente nei giorni scorsi anche dai membri dell’Associazione San Martino, è che non ci sono ancora i cartelli che indicano il divieto.

«Si tratta di 50 cartelli - ha spiegato Andreatta in aula - che appena approvata la delibera sono stati ordinati, dopo una piccola gara alla ricerca dell’offerta migliore, e che solo adesso sono pronti per l’installazione, che avverrà nei prossimi giorni. Appena tutto sarà a posto inizieremo anche a sanzionare».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy