Salta al contenuto principale

Tentata rapina con un coltello

L'edicolante fa fuggire il bandito 

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

È entrato nell'edicola di via Paoli, a Rovereto, armato di coltello pensando di poter mettere a segno un'agevole rapina. Ma il bandito solitario, che ha colpito poco prima delle 17, non aveva messo in conto la reazione della titolare Jessica Vicenzi.

Quando l'uomo, un italiano sui 25 anni, le ha intimato di consegnargli l'incasso Jessica si è rifiutata di obbedire e a quel punto è stata aggredita dietro il bancone. Nella colluttazione la ragazza ha mantenuto il sangue freddo, nonostante una ferita a un dito. Quando nel negozio è entrata una cliente il rapinatore ha deciso di mollare ed è fuggito a mani vuote.

«Paura? Certo che ho avuto paura ma in quel momento sono rimasta impassibile», racconta Jessica Vicenzi che, due anni a mezzo fa, ha preso in gestione l'esercizio commerciale assieme al marito Angelo Sotgia. «Proprio non mi andava di dare soldi a quello là. Però se voleva farmi del male avrebbe potuto farlo, era forte, quando mi ha stretto il braccio ho temuto per un attimo che mi scagliasse contro gli scaffali»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy