Salta al contenuto principale

Vigile urbano trascinato

per 400 metri da una moto

che fugge al suo alt

 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 3 secondi

Incredibile episodio questa mattina a Tenno: un agente della Polizia Locale Alto Garda ha fermato un motociclista, che però è subito ripartito per fuggire. L'Agente però non ha mollato la presa, ed attaccato alla moto è stato trascinato per 400 metri sull'asfalto, fino a un ciglio erboso dove si è lasciato cadere, rotolando in una scarpata sottostante.

Sul posto sono prontamente intervenuti i Carabinieri, mentre da Trento la Centrale Unica Emergenza 112 inviava un'ambulanza e poi l'elicottero dei Vigili del Fuoco. Il vigile è stato ricoverato in gravi condizioni al Santa Chiara di Trento.

L'episodio lungo la statale 421 del lago di Tenno intorno alle 10.30. Vittima un agente di 52 anni che aveva notato la moto ferma  in un parcheggio e si era avvicinato per un controllo, dato che il mezzo appariva probabilmente truccato.

Il motociclista, però, dopo aver spento la moto, è improvvisamente ripartito per fuggire con l'agente che lo teneva per un braccio.

Qui il gravissimo episodio: il centauro ha dato gas e lo ha trascinato per 400 metri. Dopo che l'agente ha lasciato la presa, il motociclista è fuggito. Dopo una giornata di posti di blocchi e controlli, l'autore è stato identificato questa sera. Dovrà rispondere di numerosi reati, fra cui l'omissione di soccorso, ed è stato immediatamente segnalato per la sospensione della patente. Con lui, denunciati anche due amici in sella ad altre due moto (un uomo e una donna), pure loro complici di omissione di soccorso in quanto sono fuggiti pur avendo visto la scena e l'agente a terra.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy