Salta al contenuto principale

Divieto di sosta per mercato

Troppi automobilisti distratti

Fioccano le rimozioni

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Li si potrebbe chiamare i «distratti della rimozione forzata», un appuntamento pare stia diventando abituale al sabato mattina a Pergine, come il mercato cittadino.

Infatti, a causa dello spostamento di due bancarelle da via Chimelli a Piazza della Pieve (piazza Santa Maria), si è resa necessaria l’istituzione del divieto di sosta con rimozione dei veicoli nel parcheggio compreso appunto fra Piazza della Pieve e l’incrocio con via Chimelli: questo per via dei lavori che durante l’estate stanno interessando la scuola elementare «Gianni Rodari» (adeguamento antisismico) con l’occupazione di alcuni stalli di parcheggio da parte del cantiere.

La strada, in occasione del mercato, diverrebbe quindi troppo stretta per consentire il passaggio dei pedoni e la sistemazione delle bancarelle.

Con ieri tuttavia, è già la seconda settimana di fila che, puntuale, alle 8 di mattina deve intervenire il carro attrezzi per rimuovere quei veicoli che, in barba ai segnali stradali, rimangono in sosta. Una «distrazione» che costa cara agli automobilisti.

Questa nuova dislocazione è provvisoria: all’inizio dell’anno scolastico, a settembre, il cantiere dovrà interrompersi, facendo tornare il mercato ed i parcheggi come prima.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy