Salta al contenuto principale

Truffe e ladri,

istruzioni per l'uso

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 24 secondi

Come si riconosce un truffatore? Come ci si difende dalle truffe? Come evitare furti in casa? A queste, e sicuramente a tante altre domande, rispondono quotidianamente sia gli agenti della polizia locale che i carabinieri della stazione di Pergine, visto anche che a cadenza più o meno regolare il problema si presenta in città o comunque nelle zone limitrofe, creando di conseguenza fra la popolazione sentimenti di insicurezza, paura e desiderio di fermare quella che viene percepita come una «piaga sociale».
Il corpo intercomunale di polizia locale e l'amministrazione comunale di Pergine intendono quindi dare la possibilità di ottenere quante più risposte e informazioni possibili sul tema, organizzando una serie di incontri volti proprio a fornire gli strumenti ed i consigli per smascherare eventuali truffatori o per difendersi dai topi d'appartamento. Il primo appuntamento, dedicato in maniera particolare alle truffe e al riconoscimento dei truffatori, è fissato per giovedì 14 marzo: alle ore 15 al Circolo Anziani (viale degli Alpini), e alle 17 all'auditorium delle elementari «Don Milani» (via Monte Cristallo). «In questo modo -sottolinea il comandante Flavio Lucio Rossio- incontreremo le fasce di popolazione più gettonata a subire truffe, anziani e giovani».
L'appuntamento dedicato invece a tutta la popolazione in genere si terrà giovedì 28 marzo alle ore 20, sempre all'auditorium della scuola «Don Milani»: in quest'occasione, oltre alle truffe, ci sarà ampio spazio per confrontarsi sui ladri e sui furti.
Il tema della sicurezza è stato anche recentemente sollevato dall'esponente del Movimento 5 Stelle perginese, Mario D'Alterio, che ha proposto l'istituzione anche a Pergine del «Controllo del vicinato»: «La sicurezza -spiega il comandante Rossio- è legata al tessuto sociale, che da noi, fortunatamente, è ancora molto presente. Fra vicini ci si aiuta, ci si dà una mano, ci si conosce, e ci si sostiene anche in caso di movimenti sospetti o pericoli». Il fatto che il comando di polizia locale o la stazione dei carabinieri siano visti come dei punti di riferimento va proprio in questo senso, così come punta a questo anche il gruppo di volontari per la tutela dell'ambiente e del patrimonio con oltre una ventina di aderenti al primo corso che partirà a breve: una rete (fatta di professionisti, volontari e cittadini) che riesce a garantire il livello e percezione di sicurezza.
Percezione che sarà destinata ad aumentare, in quanto il Comune di Pergine ha indetto proprio in questi giorni un concorso per assumere 3 nuovi agenti del corpo intercomunale di polizia locale. La domanda di ammissione (scaricabile anche dal sito internet del Comune) va compilata e consegnata allo Sportello Polifunzionale del Comune (palazzo Filanda) a mano, a mezzo raccomandata a/r o pec entro l'8 aprile. Le previste prove (scritte e, in caso di superamento, anche orale) saranno precedute anche da un test attitudinale, necessario ad accedere alle prove di concorso, consistente nella corsa piana di 1.000 metri: le donne avranno un tempo massimo di percorrenza di 5 minuti e 15 secondi, gli uomini di 4 minuti e 30 secondi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy