Salta al contenuto principale

Slitta la riapertura della

piscina: si va a venerdì

Doveva essere aperta lunedì, ma i lavori sono ancora in corso

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 2 secondi

È slittata a venerdì prossimo la riapertura della piscina comunale via Marconi a Pergine. Amara sorpresa per quanti lunedì mattina sin dalle 6 del mattino volevano «tuffarsi» nelle due vasche interne del centro natatorio di Pergine ora affidato alla nuova gestione della «Rari Nantes Valsugana Ssd» guidata dal direttore Daniele Armelao.

I lavori eseguiti dal nuovo ente gestore, ed affidati sin da mercoledì scorso ad una decina di artigiani, non sono ancora conclusi: «Contiamo di riaprire le due vasche interne sin dalla mattinata di venerdì - spiegava ieri il direttore Daniele Armelao - durante i lavori di allestimento abbiamo trovato parecchie mobili ed attrezzature inservibili e da sostituire (sedie, sdraio, panche). Abbiamo provveduto a rinnovare i bagni ed i servizi, collocando nuovi asciugacapelli e collocando le lampade a led (presto saranno sostituiti anche i fari della piscina). Qualche ritardo è stato accumulato anche nella consegna ed allestimento del bancone bar e reception, che sarà pronto per la prossima settimana».

Un rinvio della riapertura della piscina di via Marconi che ha sorpreso molti utenti e la stessa amministrazione comunale proprietaria della struttura. «Sino a venerdì eravamo convinti del rispetto dei tempi di riapertura - spiega l’assessore comunale allo sport Franco Demozzi - so che i lavori degli artigiani proseguono speditamente e posso immaginare le difficoltà nel programmare e coordinare al meglio interventi diversi in tempi brevi. Massima fiducia al nuovo ente gestore che credo stia facendo il massimo per riaprire le vasche interne nei tempi più brevi possibili. La decisione di riaprire dopo solo una settimana dal passaggio di consegne era stata assunta tuttavia in autonomia dalla Rari Nantes Valsugana, senza forzature da parte dell’amministrazione che ha condotto nei termini la gara per la gestione del centro natatorio sino al 2022 (5 anni con opzione di proroga biennale)».

Da ricordare che a novembre 2013, nel precedente passaggio di gestione, il centro natatorio di via Marconi era rimasto chiuso per quasi un mese prima della riapertura della Sport Management di Verona. «La piscina riaprirà venerdì alle 6 - ribadisce il direttore Armelao - confermiamo gli orari e le tariffe già comunicate con il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 6 alle 23, il martedì e giovedì dalle 7 alle 23, il sabato e la domenica dalle 8 alle 21. Nelle prossime settimane non mancherà qualche lavoro e piccolo disagio (tinteggiature, cambio luci, installazione dei raggi uv nelle vasche), ma in poco tempo contiamo di poter avere una piscina funzionale, sicura e che garantisca risparmio, confort e maggiore qualità d’aria ed acqua».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?