Salta al contenuto principale

Il Comune di Cagno cerca

un gestore per la Terrazza dei Sapori

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi
Nuovo bando per la «Terrazza dei sapori», struttura realizzata dal Comune di Cagnò con vista stupenda sul lago di Santa Giustina, in posizione strategica sul bivio tra la statale 42 e la provinciale del Castellaz, che negli intenti doveva essere punto di riferimento per i turisti in transito, con ufficio informazioni, prodotti locali, insomma una “vetrina” della valle di Non. 
Tant’è, diverse gestioni si sono succedute, e sembra che nessuno intenda fermarsi a lungo. Così è stato emanato un nuovo bando, alla ricerca di un ulteriore gestore, con termine di presentazione delle proposte fissato alle ore 10 del 21 dicembre. 
La «Terrazza dei sapori» è una struttura adibita a bar, ristorante, negozio di prodotti tipici, con degustazione degli stessi e vendita, anche di prodotti artigianali locali; e con possibilità di organizzare eventi per coinvolgere, oltre ai turisti, anche gli abitanti delle valle, in particolare giovani e famiglie. La superficie disponibile dell’immobile è di 160 metri quadrati, di cui la metà destinati a bar, negozio e ristorazione, 34 mq di cucine, 45 di deposito. Si aggiungono ovviamente la terrazza panoramica esterna e i parcheggi. 
Il gestore è tenuto, oltre che a far funzionare il locale, a promuovere il turismo del territorio, garantendo l’apertura per almeno 10 ore giornaliere (un giorno di riposo in settimana); obbligo di menu tipici con prodotti locali e a non installare macchine da gioco con premi in denaro, pena rescissione del contratto. Il bando emanato prevede l’affido della gestione dall’1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2021; con variante della proprietà, dato che da inizio 2020 il comune di Cagnò diventerà parte del «Comune di Novella» assieme a Revò, Romallo, Cloz e Brez. Oltre ai requisiti morali e professionali, gli interessati devono presentare un plico contenente separatamente l’offerta tecnica e quella economica.
Il termine è fissato appunto alle ore 10 del 21 dicembre; lo stesso giorno, alle ore 11, si svolgerà presso gli uffici comunali, in asta pubblica, la valutazione delle offerte e l’eventuale affido della gestione. 
Il bando integrale è disponibile presso gli uffici comunali e sul sito informatico dell’ente.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?