Salta al contenuto principale

Predaia, l'assessora Maria Iachelini

ha rassegnato le dimissioni

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 54 secondi
Pochi giorni fa l’assessore al Turismo del comune di Predaia, Maria Iachelini, ha rassegnato le proprie dimissioni per motivi per personali. «Dopo 3 anni e mezzo di mandato - scrive Iachelini nella lettera -, è stata una decisione difficile, per la stima e l’affetto che provo per i membri del gruppo. Una recente vicenda mi ha fatto maturare un altro tipo di scelta, che punta a nuovi progetti personali e professionali. Auguro tutto il meglio ai colleghi di giunta, che in questi anni hanno creduto nel progetto Predaia, dedicando tempo ed energia per il bene comune. Un ringraziamento anche a tutti i dipendenti comunali, che in questa legislatura costituente sono sottoposti ad uno sforzo non indifferente». 
La decisione di Maria Iachelini è stata condivisa con l’intera giunta nella seduta di giovedì scorso. Il sindaco Paolo Forno ha accettato le dimissioni, ringraziando Iachelini per il lavoro fatto: «La vita talvolta ci pone davanti a delle scelte ed è giusto darsi delle priorità nella propria scala di valori. Il suo impegno è stato costante e ha portato un valore aggiunto in un gruppo di persone che amministra il Comune, mettendo le proprie competenze al servizio della comunità. Maria ha saputo amministrare l’essenza del nostro agire amministrativo: giovane, qualificata, con una visione aperta e lungimirante rispetto a un comune che vuole essere aperto e dinamico e una comunità che vuole guardare lontano. Ha saputo portare competenze nei settori del turismo e del sociale, cresciuti molto rispetto al passato e diventati fondamentali nel nostro programma. Maria è stata e continuerà ad essere uno dei principali protagonisti della nascita del Comune di Predaia, in bocca al lupo per i suoi nuovi progetti di vita».
La giunta comunale è ora composta da Lorenzo Rizzardi (vicesindaco), Mirco Casari, Massimo Zadra, Luca Chini e Elisa Chini (assessore tecnico).
Maria Iachelini era stata eletta in consiglio comunale tra le fila della maggioranza, successivamente si era dimessa con Elisa Chini e il sindaco le aveva nominate da esterne. Per questo le dimissioni di Iachelini non comportano alcuna surroga: il sindaco comunque ha la facoltà di nominare un altro assessore che rimarrebbe in carica fino a maggio 2020. Fino all’eventuale nomina, le deleghe al turismo sono assunte «ad interim» dal primo cittadino. 
«Nei prossimi giorni deciderò insieme alla mia maggioranza come procedere», precisa Forno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?