Salta al contenuto principale

Scontro frontale e testacoda

Due feriti al Linfano

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Fino a qualche anno fa una botta del genere avrebbe trasformato un incidente in una tragedia per due famiglie. Oggi, per fortuna, le automobili sono più sicure, robuste, dotate di tecnologia che in casi come questo può fare la differenza.

Ne sanno qualcosa i due automobilisti coinvolti ieri sera attorno alle 19.40 in un violento scontro frontale sulla statale di Linfano, poco a monte della «Ca’ Rossa». Una Mercedes «Classe A» con a bordo un uomo di Brescia e un suv Ford «Kuga» guidato da un arcense, si sono scontrati frontalmente finendo poi entrambi in testacoda. Così l’auto proveniente da nord si è fermata a valle, quella che arrivava da Torbole a monte: tra le due vetture 14 metri, indizio della violenza dell’impatto.

Cinture di sicurezza, telai ad assorbimento e airbag hanno fatto il miracolo. Entrambi gli automobilisti sono stati trasportati in pronto soccorso per accertamenti, ma le loro condizioni non destano preoccupazione: colpo di frusta e qualche contusione.
Sul posto due ambulanze di «Trentino Emergenza», tre mezzi dei vigili del fuoco di Arco (con otto uomini) e la Polizia stradale di Riva. Strada chiusa per un’ora e mezza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?