Salta al contenuto principale

Riva, "sup" impegno

contro l'inquinamento

Gli atleti del "Stand Up Paddle" raccolgono le plastiche sulle onde del Garda

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

Nel Garda trentino da qualche anno a far conoscere e diffondere il Sup si occupa attivamente l’associazione «Sup Club Riva del Garda» che con l’appoggio di «Surf Planet» di Torbole promuove eventi e giornate free dedicate come quelle  appena concluse.
Nei giorni scorsi la spiaggia Purfina è stata letteralmente invasa da tantissime donne, uomini, ragazze, bimbe e bimbi attratti da questo sport che, aiutati dagli istruttori, hanno potuto testare i diversi “mondi” del Sup valutandone le sue potenzialità.
Tra gli ospiti anche il primo cittadino di Riva Adalberto Mosaner (nella foto di gruppo) oltre a rappresentanti delle associazioni sportive dedicate allo «Stand up Paddle» dal Veneto e della Lombardia. L’incontro è servito a porre le basi per collaborazioni che prevedono il coinvolgimento dei Comuni toccati dal lago e la Comunità del Garda per la realizzazione di una “supabile”, ovvero la possibilità di fare in più tappe il periplo, o parte, del lago di Garda in un circuito connesso, idea nata dal sodalizio rivano e dall’atleta di Desenzano David De Regibus.
Il Sup come strumento per promuovere non solo sport ma anche turismo, cultura e la bellezza del Garda.
Secondo Paolo Bassetti, presidente del sodalizio «il Sup non deve diventare un fenomeno di moda ma entrare nell’uso e nella pratica quotidiana, per noi poi che abbiamo la fortuna di vivere in questo magnifico territorio, può diventare la nostra “bicicletta” e proprio come accade con le biciclette (scegliamo se utilizzare una city bike, una mtb o una bicicletta da corsa) ognuno può scegliere che tipo di Sup desidera: onda, race o semplicemente touring, superando anche la barriera mentale delle stagioni, perché così come non ci sono stagioni per non andare in bicicletta , non ci sono stagioni per non praticare il sup».
Il «Sup Club Riva del Garda» aderirà al progetto con le scuole promosso da Coni e Comune di Riva e parteciperà a «Trentino sport days» continuando l’impegno per la raccolta della plastica nel lago e sulle spiaggia così come l’impegno quotidiano per far amare questo sport.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy