Salta al contenuto principale

A Ledro mille allievi

dei vigili del fuoco

Da 21 al 24 giugno, a Pieve, il campeggio provinciale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 21 secondi

Saranno un migliaio i pompieri in erba che assieme ai loro istruttori prenderanno parte a Pieve - dal 21 al 24 giugno prossimi - alla 18a edizione del Campeggio provinciale per allievi organizzato dalla Federazione dei Vigili del fuoco volontari. L’Unione distrettuale altogardesana, in collaborazione con tutti gli 11 Corpi del Distretto, già da mesi sta lavorando nella preparazione di questo importante momento di incontro, divertimento ma soprattutto crescita. L’appuntamento rappresenta un vero e proprio vivaio dove i Vigili del fuoco di domani vengono avviati alle nozioni di base e al lavoro di squadra, una proposta formativa capace di unire e far conoscere ai giovani una delle realtà più importanti del sistema della Protezione civile oltre che una di quelle più capillarmente diffuse in tutti il Trentino.

«Il campo estivo altro non è che uno dei luoghi del travaso, del passaggio di consegne, di informazioni, di consigli, di conoscenze - l’osservazione dell’assessore provinciale Tiziano Mellarini - E se in un momento di generale dissolvimento di punti di riferimento troviamo tanti ragazzi disposti a mettersi in gioco e condividere valori sani di impegno civile, significa che la comunità trentina ha ancora solide fondamenta sulle quali costruire il proprio domani. Il campeggio degli allievi è poi un messaggio di grande significato verso tutta la comunità: ci dice che i giovani sanno impegnarsi in progetti importanti e credere nella validità di ciò che fanno, sancendo così la voglia di donare il proprio tempo a favore degli altri, del territorio, dei propri paesi. A tutti loro auguro di mantenere sempre viva la passione e l’entusiasmo, perché l’impegno e lo sforzo che daranno per le nostre comunità sarà per loro fonte di arricchimento morale e di crescita personale». «Il campeggio estivo - aggiunge il presidente della Federazione dei Vigili del fuoco volontari Tullio Ioppi - è per il mondo pompieristico un appuntamento importante, in cui le varie anime del volontariato entrano in contatto favorendo scambi di opinioni, confronti, discussioni e proposte. Il tutto, anche se a volte non lo percepiamo fino in fondo, volto a migliorarci e a migliorare il servizio che svolgiamo a favore della nostra gente».

Nei quattro giorni di raduno, che dal punto di vista logistico troverà sistemazione presso il campo sportivo di Pieve, ai futuri vigili del fuoco volontari verranno proposte numerose esercitazioni e attività formative, ma non mancheranno le occasioni di divertimento e socializzazione. Ricco il programma, che prenderà avvio giovedì 21 giugno con l’allestimento del campo e il saluto di benvenuto dalle autorità. La giornata di venerdì sarà invece dedicata ad un’escursione in montagna mentre il sabato vedrà i giovani pompieri dividersi tra un’uscita in battello sul Garda e le esercitazioni per la parata conclusiva. Il campeggio chiuderà domenica 24 giugno con la sfilata degli allievi lungo le vie del paese, l’esibizione delle manovre di gruppo e i saluti ufficiali.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy