Salta al contenuto principale

Il Tirolo vuole l'esercito

per fermare auto e camion

sulle strade secondarie

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Il Tirolo austriaco insiste sulla linea dura contro il traffico di transito e vuole intervenire ora anche con divieti temporanei sulle strade secondarie che i navigatori indicano agli automobilisti quando si formano colonne in autostrada. Il governo tirolese ipotizza addirittura l’utilizzo dell’esercito per controllare le uscite autostradali, scrive la Tiroler Tageszeitung.

Soprattutto nella Wipptal, la valle che collega Innsbruck con il Brennero, gli abitanti lamentano che a causa dei percorsi alternativi proposti dai navigatori interattivi, si intasano anche le strade che attraversano i loro paesini.

La giunta del Land austriaco, formata da popolari e verdi, ha annunciato una mozione urgente che prevede la possibilità di chiudere le uscite autostradali per «garantire la sicurezza stradale» sulle strade secondarie.

Un simile provvedimento è già in vigore a Salisburgo nei pressi del confine con la Germania al Walserberg. I controlli potrebbero essere affidati all’esercito.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy