Salta al contenuto principale

Brennero, tir «numero chiuso»

Uggè: «Follia. Intervenga Delrio»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

L’ipotizzato «numero chiuso» per i tir in Tirolo «rischia di danneggiare l’economia e l’ambiente nazionale. Si tratta di una decisione folle che, se adottata unilateralmente senza rispettare le conclusioni del recente vertice Brennero, può soltanto scaricare in Germania e in Italia problemi sulla circolazione e sull’ambiente». Lo afferma in una nota il presidente di Conftrasporto e vicepresidente di Confcommercio, Paolo Uggè.


Il possibile contingentamento interesserebbe i veicoli pesanti lungo l’asse del Brennero nelle giornate di traffico intenso, con le prime date di applicazione in prossimità delle festività pasquali e del primo maggio. Uggè chiede un intervento urgente del ministro dei trasporti, Graziano Delrio, affinchè il provvedimento venga ritirato. «Auspico un urgente intervento del ministro Delrio affinchè siano scongiurati tali ulteriori fattori di disturbo, in giornate in cui già naturalmente la fluidità della circolazione è a rischio», conclude Uggè.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?