Salta al contenuto principale

Piano trascina la Revivre Milano

Ravenna si arrende al quinto set

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

Revivre Axopower Milano - Consar Ravenna 3-2 (19-25, 25-22, 27-25, 23-25, 15-12)

Revivre Axopower Milano: Sbertoli 3, Clevenot 17, Kozamernik 6, Abdel-Aziz 21, Maar 6, Piano 16, Hoffer (L), Hirsch 2, Pesaresi (L), Izzo 0, Bossi 5, Basic 8. N.E. Gironi. All. Giani.

Consar Ravenna: Saitta 3, Poglajen 13, Verhees 10, Rychlicki 24, Raffaelli 16, Russo 10, Marchini (L), Goi (L), Di Tommaso 0, Argenta 0. N.E. Lavia, Smidl, Frascio, Elia. All. Graziosi.

Arbitri: Sobrero, Goitre Mauro Carlo. Durata set: 26', 29', 34', 30', 28'; tot: 147'. Spettatori: 1585. MVP: Piano.

È la Revivre Axopower Milano ad aggiudicarsi il boxing day del 26 dicembre contro la Consar Ravenna. Ci sono voluti 147 minuti per porre fine a un match combattuto e conquistato dalla formazione di casa al tie break, il primo della stagione. I parziali (19-25, 25-22, 26-24, 23-25 e 15-12) sono stati caratterizzati da un grande spettacolo in campo con le due formazioni a lottare su ogni pallone. Una partita bella, ma caratterizzata da contestazioni su alcuni dei fischi arbitrali. Parte meglio Ravenna che con Saitta in regia smista bene il gioco, sollecitando i suoi compagni in attacco. La Consar allunga nella fase centrale del parziale, chiuso dall’ace di Verhess sul 19-25. È l’equilibrio a regnare sovrano nel secondo set con il break decisivo della Revivre Axopower sul finire del set con Nimir che chiude i conti con il muro vincente del 25-22. Emozioni che si susseguono nel terzo set dopo che Milano spreca un +3 di vantaggio, ma Ravenna non concretizza due set ball. Ci pensa così Piano con un ace a scrivere il 27-25. La Consar impatta sul pareggio chiudendo 23-25 il quarto parziale, ma al tie break è Piano a prendere quota e a piazzare il mani out della vittoria. Non bastano a Ravenna i 24 punti di Rychlicki, mentre Milano si gode l’ottima prestazione di Nimir e Clevenot (21 e 17), ma soprattutto la prova monstre di Piano (MVP con 16 punti) e di Pesaresi, autentico leader in seconda linea.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy