Salta al contenuto principale

Volley, oggi alle 18 Itas-Modena

ed il palazzetto è già sold-out

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
3 minuti 59 secondi

Si gioca oggi il dodicesimo turno di regular season SuperLega Credem Banca 2018/19, il penultimo del girone d’andata, ed è già sold-out al Pala Blm Group delle Ghiaie. L’Itas Trentino attenderà la visita dell’Azimut Leo Shoes Modena nel tradizionale derby dell’A22 che in questa occasione metterà di fronte seconda e terza forza del campionato. Fischio d’inizio programmato per le ore 18: diretta su RAI Sport + HD e Radio Dolomiti.

I Campioni del Mondo arrivano ad uno degli appuntamenti interni più attesi dell’intera stagione al culmine di un periodo particolarmente propizio, che li ha visti vincere le ultime tredici partite ufficiali (il 4 novembre a Civitanova la sconfitta più recente), fra cui anche quelle che le hanno regalato il quinto titolo iridato della storia di Trentino Volley. In casa, oltretutto, il percorso è stato sin qui perfetto con sei vittorie per 3-0 in altrettanti incontri stagionali giocati.

«Ci teniamo molto ad ottenere un altro successo perché farlo contro questa Modena potrebbe segnare positivamente il nostro cammino – ha ammesso l’allenatore Angelo Lorenzetti in sede di presentazione - ; addosso abbiamo grandi motivazioni ma conosciamo bene il valore degli avversari e dobbiamo essere pronti ad una partita combattutissima, lunga e tosta che vogliamo vivere nel modo giusto. Mi auguro che sia una grande serata di pallavolo perché il contesto sarà bellissimo e merita di viverla. In questa prima parte di stagione l’Azimut Leo Shoes ha dimostrato di avere numeri importanti in entrambe le fasi di gioco ed in particolare nel fondamentale dell’attacco, dove spesso risulta molto coraggiosa, ed in quello di difesa e copertura, cosa che le permette di costruirsi tante occasioni di break point».

Il tecnico gialloblù potrà contare sull’intera rosa di tredici giocatori, che completeranno la preparazione alla BLM Group Arena con gli allenamenti nella mattinata di domenica. In questa circostanza Trentino Volley giocherà la 784a partita della sua storia e andrà a caccia della 545a vittoria assoluta: attualmente ne conta 282 in casa e 262 in trasferta.

Ad offrire ulteriore spunti di interesse ad una sfida che, di per sé, ne offre già tanti ci sarà anche la lunghissima schiera di ex di turno: in tutto dodici fra giocatori, allenatori e componenti dello staff tecnico e dirigenziale. Sul versante modenese si segnalano Tine Urnaut, Daniele Mazzone e lo scoutman Roberto Ciamarra; dall’altra parte i giocatori Uros Kovacevic, Maarten Van Garderen e Luca Vettori ma anche l’allenatore Angelo Lorenzetti, gli assistenti Francesco Petrella e Dante Boninfante ed il preparatore atletico Alessandro Guazzaloca. Nei quadri societari sono ex di turno pure i Direttori Generali Bruno Da Re ed Andrea Sartoretti.

L’Azimut Leo Shoes Modena si presenta a Trento con un punto di ritardo in classifica rispetto ai padroni di casa ma al tempo stesso con un ruolino di marcia esterno invidiabile, avendo raccolto dodici punti in cinque partite giocate in trasferta. Dopo l’exploit in Supercoppa 2018, gli emiliani hanno saputo confermarsi anche in campionato, sfruttando al massimo le qualità di un sestetto in cui il regista Christenson ha già trovato un’ottima intesa con tutti i compagni. In particolar modo, l’avvio di stagione ha messo in luce la stella di Zaytsev (decimo bomber del torneo, sesto schiacciatore e quarto aceman), la continuità in tutti i fondamentali di Urnaut, la conferma ad alti livelli di Anzani e la solidità di Rossini (miglior ricevitore della SuperLega). La rosa affidata a Julio Velasco offre alternative importanti sia in posto 4, dove il polacco Bednorz sovente viene alternato all’esperto Kaliberda, sia in posto 3 con Mazzone che ha trovato più spazio nell’ultimo periodo anche per l’indisponibilità di Holt.

Modena è in assoluto l’avversario che Trentino Volley ha sfidato il maggior numero di volte nei propri diciotto anni e mezzo di attività; domenica si giocherà il 71° confronto ufficiale ed il bilancio totale sorride alla Società di via Trener per 40-30. Nelle ultime cinque stagioni però la sfida ha regalato grande equilibrio e tantissime occasioni di confronto; dal 21 dicembre 2014 ad oggi le due formazioni si sono affrontate ben ventitré volte, con dodici successi trentini. Nell’annata agonistica in corso il duello è già andato in scena una volta: 7 ottobre a Perugia per la finale Supercoppa 2018, vinta da Modena 3-2 (parziali di 25-23, 25-19, 16-25, 18-25, 15-8). In regular season però il successo più recente è di Trentino Volley, che il 18 febbraio 2018 si impose al tie break al PalaPanini nella gara di ritorno della decima giornata. Sempre concluso al tie break in proprio favore l’ultimo precedente casalingo per Trento (3 dicembre 2017). L’impianto di via Fersina è stato espugnato da Modena otto volte in trentun precedenti, l’ultima il 25 aprile 2016 (1-3) in gara 4 di semifinale Scudetto.

L’incontro sarà diretto da Stefano Cesare (di Roma, in Serie A dal 1999 ed internazionale dal 2010) ed Alessandro Tanasi (di Noto - Siracusa, in Serie A dal 2002).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy