Salta al contenuto principale

A Livigno è già tempo di fondo e biathlon

In luce Ilaria Debertolis e Dorothea Wierer

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 15 secondi

Federico Pellegrino e Greta Laurent nel fondo, Paolo Rodigari e Lisa Vittozzi nel biathlon sono i vincitori del «1K Shot» svoltosi in centro a Livigno, in concomitanza con il tradizionale Palio delle Contrade. I campioni degli sci stretti e quelli del biathlon hanno dato spettacolo tra due ali di folla, sul manto innevato steso nel centro di Livigno per un chilometro lungo le vie Ostaria e Plàn, neve custodita dallo scorso inverno sotto una speciale copertura nell’ambito del progetto snow farming, che consentirà di preparare a metà ottobre anche il primo anello allo stadio del fondo, ormai una consuetudine nel cosiddetto «Piccolo Tibet».

Nel fondo maschile è lo specialista azzurro dello sprint, il valdostano Federico «Chicco» Pellegrino, argento olimpico, ad aggiudicarsi il successo finale, bissando il risultato dello scorso anno. Poco prima, a vincere la prova femminile era stata Greta Laurent, la sua fidanzata, capace di battere in finale Elisa Brocard. Nella finale per il terzo gradino del podio è la primierotta Ilaria Debertolis a spuntarla.

Nel biathlon maschile il portacolori del Centro Sportivo Esercito Paolo Rodigari riesce ad aggiudicarsi il successo al fotofinish, piazzando sulla linea d’arrivo la zampata vincente nei confronti del poliziotto Pietro Dutto. In campo femminile duello per il successo finale tra le due compagne di staffetta olimpica con medaglia: Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer. Uscita all’unisono dal poligono, con Vittozzi che prende la testa e Wierer che si accoda. La ragazza di Sappada si aggiudica la sfida nel fondo, precedendo l’altoatesina, prima lo scorso anno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?