Salta al contenuto principale

Marquez senza limiti: pole

Rossi solo 7°, Dovi indietro

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 48 secondi

Marc Marquez, confermatosi campione del mondo della MotoGp in Giappone, non per questo ha chiuso il gas. Lo spagnolo della Honda ha ottenuto la pole anche a Phillip Island - la sesta della stagione - e domani in Australia partirà dalla prima fila, con al fianco le Yamaha di Maverick Vinales e Johann Zarco. Andrea Iannone (Suzuki) apre la seconda fila, Valentino Rossi la terza, con il settimo tempo. Indietro Andrea Dovizioso, solo nono con la Ducati. È la sua peggior qualifica dell’anno.

Mattia Pasini ottiene la pole position nella moto2 al Gran Premio d’Australia, 17esima e terz’ultima tappa del motomondiale in programma domani sul circuito di Phillip Island. Al fianco dell’esperto riminese dell’Italtrans Racing Team, primo in 1’33’’368 e vittima anche di un fuori pista, scatteranno il tedesco Marcel Schrotter (Dynavolt Intact GP) e lo spagnolo Xavi Vierge (Tech3 Racing). Qualifiche poco convincenti per i due rivali per il titolo: Francesco Bagnaia (Sky Racing Team), autore della sua peggior qualifica stagionale, è 16esimo, mentre il portoghese Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) è 20esimo. Caduta di Andrea Locatelli (Italtrans Racing Team) alla curva 4 e di Stefano Manzi (Forward Racing Team), che rimedia una contusione al polso destro.

Decima pole stagionale per lo spagnolo Jorge Martin nella moto3 al Gp d’Australia, 17esima e terz’ultima tappa del motomondiale in programma domani sul circuito di Phillip Island. Il primatista della classe e pilota Del Conca Gresini mette a referto il tempo di 1’36’’591, ha l’ultima parola ma non sembra nettamente superiore. Inizieranno la gara dalla prima fila anche il sudafricano Darryn Binder (Red Bull
KTM Ajo) e il giapponese Ayumu Sasaki (Petronas Sprinta Racing), al suo miglior piazzamento in qualifica. Sabato grigio per Marco Bezzecchi (Redox PruestelGP). Il secondo in classifica iridata paga un pesante ritardo dai primi e inizierà la gara dalla quindicesima casella dietro ad Enea Bastianini (Leopard Racing).
Non bene anche Fabio Di Giannantonio che ha fatto il passo nelle ultime libere: il romano del team Gresini è terzo in campionato ma per lui solo il diciassettesimo crono. Miglior italiano delle qualifiche con il quinto tempo, Tony Arbolino (Marinelli Snipers Team), mentre Dennis Foggia (Sky Racing Team VR46) è nono.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy