Salta al contenuto principale

MotoGp, Valentino Rossi:

nessuna pace con Marquez

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 27 secondi

Marc Marquez gli porge la mano per suggellare una pace che soprattutto i media gli chiedono, ma Valentino Rossi non ci sta e spiega anche i perché. «Ho sentito di questa intervista di Marc Marquez in cui dice di voler riappacificarsi con me. Ma io non saprei che dire, perchè in realtà non c’è nessun problema tra me e lui, e quindi non so perchè dovremmo riappacificarci. Per me le cose vanno bene» aveva detto poco prima il «Dottore» nel corso della conferenza stampa del GP di San Marino a Misano; per poi proseguire dopo il proprio diniego: «Per me non c’è motivo per farlo. Va bene così».

Valentino, poi, chiarisce meglio il suo pensiero nel corso di una intervista esclusiva su SkySportUno. «L’unica cosa che conta è il nostro rapporto professionale, perchè dobbiamo avere una certa tranquillità per fare le nostre cose con serenità e io su questo non ho problemi» afferma il nove volte campione del mondo che poi conferma come: «I problemi personali, invece, non sono importanti per gli altri, ma solo per noi due».

Come a dire che tra lui e Marquez ci deve essere necessariamente il rispetto in pista per evitare che accadano nuovamente episodi come quelli del GP d’Argentina dello scorso 8 aprile, quando il campione di Tavullia accusò il rivale della Honda Hrc di comportamento pericoloso in corsa, dicendo di averne paura. Mentre fuori dalla pista non è necessario essere per forza amici.
Valentino, evidentemente, non dimenticherà mai quello che è avvenuto nel 2015, quando perse il possibile decimo titolo iridato, in favore di Jorge Lorenzo, perchè penalizzato con la partenza dall’ultimo posto in griglia nella gara conclusiva di Valencia, dopo le accuse dello stesso Marquez nel corso della conferenza stampa del GP di Malesia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?