Salta al contenuto principale

Spettacolo Ferrari a Sochi:

Prima fila tutta rossa dopo 9 anni

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 24 secondi

Una Ferrari da applausi a Sochi conquista la prima fila dopo quasi nove anni dall’ultima partenza della Rossa davanti a tutti con entrambe le vetture (era il Gp di Francia 2008 con Raikkonen e Massa). E lo fa mettendosi con autorità alle spalle le Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton al termine di una qualifica in bilico fino all’ultimo, con Sebastian Vettel capace di piazzare il tempone (in 1’33”194) nel finale della Q3 per prendersi una pole che mancava al Cavallino e allo stesso quattro volte campione del mondo dal Gp di Singapore del 2015. In quinta posizione con oltre un secondo e mezzo di ritardo la Red Bull di Daniel Ricciardo davanti alla Williams di Felipe Massa ed al compagno di squadra Max Verstappen.

Prima fila tutta Rossa arrivata a confermare le super prestazioni ottenute dalla SF70-H nelle libere su una pista, la prima europea della stagione 2017, che era accreditata come favorevole alle Mercedes. E invece, su un terreno difficile per le Ferrari negli ultimi anni come quello delle qualifiche, sia Vettel che Raikkonen sono riusciti a battere nettamente le Mercedes e domani avranno una grande occasione per dare un indirizzo preciso al Mondiale su un tracciato dove è complicato sorpassare. Per Vettel si tratta della seconda pole position da quando corre per la scuderia di Maranello, la 209esima per il Cavallino Rampante e la 47esima della sua carriera. «Credo sia fantastico. Eravamo andati forte anche ieri e stamattina - afferma raggiante il pilota tedesco - la macchina è stata fenomenale. Non c’è un vero e proprio segreto per il risultato di oggi. È solo un dato di fatto che, se ti trovi bene con la monoposto, allora riesci a trovare il tuo ritmo e sai cosa aspettarti. Sapevamo che sarebbe stata dura combattere contro la Mercedes e poteva anche finire in un altro modo, ma sono felice per la squadra per aver occupato la prima fila. All’inizio della qualifica sono partito bene, poi in Q2 ho perso un pò il ritmo.

Il mio primo giro in Q3 - aggiunge Vettel - non è stato perfetto per cui ho dato il massimo all’ultimo. Per noi è molto importante, perchè negli ultimi anni avevamo visto un dominio Mercedes in qualifica ed è fantastico, per il team e per me, averlo interrotto. Ma ora vediamo cosa accadrà domani. La gara è lunga e noi cercheremo di confermare questo risultato».

Per Raikkonen è il miglior risultato in qualifica di quest’anno: «La prima fila è un gran risultato per il team: ovviamente avrei preferito essere davanti, ma su questa pista non è facile fare un buon giro. Così sono contento del secondo posto, è molto meglio di quanto fatto finora quest’anno. Però - conclude il pilota finlandese - è soltanto la qualifica, i punti si prendono domani, e dobbiamo fare un buon lavoro. Secondo me andremo bene, di certo sarà una battaglia serrata. Speriamo di partire bene e poi vedremo che succede».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?