Salta al contenuto principale

Capello promuove Mancini

«Bravo con i nuovi talenti»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

«Mancini ha fatto un buon lavoro mettendo alla prova i nuovi talenti italiani, hanno la capacità di giocare in Nazionale dove si possono prendere delle responsabilità». E' l'opinione di Fabio Capello ai microfoni di Radio Anch'io lo sport: «Ci vuole più coraggio per farli giocare i giovani e ora - aggiunge l'ex tecnico di Milan, Roma , Juve e Real - sembra che il coraggio sia arrivato».

Poi sulla vicenda dell'assegnazione dello scudetto 2006 all'Inter ai tempi di Calciopoli, dopo la revoca dei titoli vinti dalla Juve da lui allenata: «E' stata una comica averlo assegnato all'Inter, una cosa nettamente ingiusta», sostiene Capello. «Non sono stati rispettati i tempi e le regole non è stata data la possibilità alla giustizia sportiva di operare correttamente. Guido Rossi agì troppo frettolosamente», sotolinea l'ex tecnico riferendosi all'operato dell'allora commissario straordinario della Figc, poi deceduto nel 2017.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy