Salta al contenuto principale

L'Argentina passa col brivido

Ci pensa Rojo nel finale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

Continuano i sogni dell’Argentina e del rigenerato Messi. Al San Pietroburgo Stadium, l’Albiceleste ha battuto al fotofinish, per 2-1, una mai doma Nigeria. A determinare il risultato le reti firmate da Messi (nel primo tempo), da Moses (dagli undici metri, nella ripresa) e infine da Rojo (a tre minuti dal 90’). Argentina agli ottavi di finale; Nigeria eliminata.

NIGERIA (3-5-2): Uzoho 6.5; Balogun 5.5, Troost-Ekong 5.5, Omeruo 6 (45’ st Iwobi sv); Moses 5, Etebo 6.5, Obi Mikel 6, Ndidi 6.5, Idowu 6; Iehanacho 5.5 (1’ st Ighalo 6.5), Musa 6 (47’ st Simy sv). In panchina: Akpeyi, Ezenwa, Echiejilè, Shehu, Awaziem, Onazi, Obi, Ogu, Ebuehi. Allenatore: Rohr 5.5.

ARGENTINA (4-4-2): Armani 6.5; Mercado 6.5, Otamendi 6, Rojo 7, Tagliafico 5.5 (35’ st Aguero sv); Perez 5 (16’ st Pavon 6.5), Mascherano 5.5, Banega 6.5, Di Maria 6 (27’ st Meza 6); Messi 6.5, Higuain 6. In panchina: Caballero, Guzman, Acuna, Ansaldi, Biglia, Dybala, Fazio, Lo Celso, Salvio. Allenatore: Sampaoli 7.

ARBITRO: Cakir (Turchia) 5.5.

RETI: 14’ pt Messi; 6’ st Moses (rig), 41’ st Rojo.

NOTE: serata mite; terreno di gioco in discrete condizioni.
Ammoniti: Balogun, Mascherano, Banega, Obi Mikel, Messi. Angoli: 5-3 per l’Argentina. Recupero: 2’; 4’.

Nell’altra partita del girone, la Croazia batte 2-1 l’Islanda e chiude a punteggio pieno. Di Milan Badelj, al 53°, la rete che sblocca la partita e porta in vantaggio la Croazia. Al 76° arriva il pareggio di Gylfi Sigurdsson su rigore. Al 90° la rete dell’interista Ivan Perisic che fissa il risultato sul 2-1.
Croati agli ottavi come primi del girone contro la Danimarca, Islanda eliminata.

ISLANDA (4-2-3-1): Halldorsson 6; Saevarsson 5, Ingason 6, R.
Sigurdsson 6 (25’ st Sigurdarson 6), Magnusson 6.5; Gunnarsson 6, Hallfredsson 6; J.B. Gudmundsson 5.5, G. Sigurdsson 7, Bjarnason 6 (45’ st Traustason sv); Finnbogason 6 (40’ st A. Gudmundsson sv). In panchina: Schram, Runarsson, Arnason, Eyjolfsson, A.F. Skulason, Fridjonsson, O.I. Skulason, Gislason, Bodvarsson. Allenatore: Hallgrimsson 5.5.

CROAZIA (4-2-3-1): L. Kalinic 7; Jedvaj 5.5, Corluka 6, Caleta-car 6, Pivaric 5.5; Modric 6 (20’ st Bradaric 5.5), Badelj 7; Pjaca 5.5 (24’ st Lovren 5), Kovacic 5.5 (36’ st Rakitic 6.5), Perisic 7; Kramaric 6. In panchina: Subasic, Livakovic, Vrsaljko, Vida, Strinic, Brozovic, Rebic, Mandzukic. Allenatore: Dalic 6.5.

ARBITRO: Mateu Lahoz (Spagna) 6.5.

RETI: 8’ st Badelj, 31’ st rig. G. Sigurdsson, 45’ st Perisic.

NOTE: serata serena, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Pjaca, Hallfredsson, Finnbogason, Jedvaj, Saevarsson. Angoli: 10-5. Recupero: 2’ pt, 4’ st.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy