Salta al contenuto principale

Aquila ko ad Ankara,

addio all'Eurocup

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 18 secondi

La Dolomiti Energia Trentino cade ad Ankara e saluta l’EuroCup con un turno di anticipo nella prima fase di regular season: l’84-77 in favore del Turk Telekom rende impossibile la qualificazione alle Top 16 della squadra allenata da coach Maurizio Buscaglia, che chiuderà la sua terza avventura continentale con il match casalingo con Valencia nel Round 10. In Turchia non sono bastati i 18 punti di Pascolo e i 18 con 5 rimbalzi e 4 recuperi di Marble.

I bianconeri torneranno di scena alla BLM Group Arena di Trento per la decima giornata di campionato in cui affronteranno Reggio Emilia: palla a due del match sabato 15 dicembre alle 20.30.

La cronaca. Coach Maurizio Buscaglia deve fare a meno dello squalificato Nikola Jovanović e anche di Diego Flaccadori, a causa di un problema alla caviglia rimediato nell’allenamento di martedì sera e che sarà rivalutato al rientro dei bianconeri a TrentoI bianconeri partono fortissimi: Beto segna 8 punti nel giro dei primi 5’, e grazie ad un ottimo impatto difensivo la Dolomiti Energia si porta rapidamente sul +10 (2-12). La reazione dei padroni di casa è affidata a Landesberg (gioca da 4 punti) e da un debordante Stimac da 8 punti e 5 rimbalzi nel solo primo quarto: è Pascolo a trovare le stoccate che tengono avanti gli ospiti al primo mini intervallo (19-22).

turchi si portano sul meno 1, ma una tripla di Mian e una bella palla recuperata di Marble lo ricacciano indietro (23-30): il Turk Telekom però non cala di tono e con le triple di Landesberg e Redding trova il primo vantaggio di serata intorno alla metà del periodo (33-32) sfruttando anche un paio di perse banali della Dolomiti Energia. L’Aquila si aggrappa al talento di Devyn (tripla che lo porta a quota 10 personali) e Pascolo (bomba e 11 a referto), l’energia di Hogue e Gomes contribuisce a tenereavanti Trento dopo i primi 20’ (42-45).

Ankara comincia meglio e si riporta avanti con 5 in fila di Gabriel; Pascolo, Hogue e Craft tengono lì i bianconeri (51-51) prima di un altro break dei padroni di casa che vale il 58-53. Sono i punti di Gomes e Hogue a innescare un provvidenziale 8-0 aquilotto che porta le due squadre agli ultimi 10’ di partita in perfetta parità a quota 61.

Il Turk Telekom scappa subito via (67-61 e timeout Buscaglia), Dada continua ad essere un solido riferimento offensivo e Marble pareggia in contropiede a quota 70 con poco meno di 6’ sul cronometro del quarto conclusivo. Dal 72 pari però la partita è a senso unico: Landesberg, Redding e Gabriel mandano in estasi lo Spor Salonu e condannano la Dolomiti Energia al sesto k.o. in 9 partite di EuroCup.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy