Salta al contenuto principale

Domenica la Lago di Ledro Running,

è già record di iscrizioni

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 3 secondi

Si prospetta da record l’edizione 2018 della Lago di Ledro Running, il giro podistico della Valle di Ledro che domenica prossima (26 agosto) riproporrà il suggestivo tracciato di 10 chilometri ricavato attorno allo specchio d’acqua color cobalto, autentica perla alpina di un territorio inserito dall’Unesco nel progetto Riserva della Biosfera.

I numeri della gara organizzata dall’Atletica Alto Garda e Ledro con il supporto dell’associazionismo e del volontariato locale, parlano chiaro: le iscrizioni registrano un incremento di oltre il 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno passato, con la possibilità di arricchire ulteriormente la starting list fino alla vigilia della gara. Già oggi la lista di partenza può mettere in vetrina atleti di spicco, come il mantovano Marco Salami (Esercito) ed il piemontese Stefano Guidotti Icardi, già capaci di conquistare il titolo di campioni italiani, ma gli organizzatori stanno ultimando gli accordi per avere al via altri atleti top del panorama nazionale. Oltre a Salami, recordman della gara con il 29’41 che dodici mesi fa gli ha regalato il successo, sarà presente al via anche la primatista femminile, la trentina Mirella Bergamo, vincitrice nell’edizione 2015 in 35’50.

Insomma, presenze qualificate che garantiranno un’altra edizione - la nona - di grande interesse, su un tracciato che può vantare ben pochi concorrenti al mondo. L’intera gara infatti si svolgerà a ridosso del Lago di Ledro, bacino celebre per la qualità dell’acqua e per aver ospitato sin dall’Età del Bronzo insediamenti preistorici e palafitticoli ancor oggi presenti e conservati a poche centinaia di metri dal traguardo, grazie al lavoro del Museo delle Palafitte di Ledro e del Muse di Trento.

Il quartier generale della Lago di Ledro Running sarà il parco dell’ex Colonia di Molina, sede della partenza ed arrivo di un tracciato di 9,350 chilometri realizzato sull’intero perimetro del lago. Si correrà in senso orario, proponendo dunque prima la riva meridionale con i fitti boschi di faggi che si specchiano nell’acqua, il passaggio per la suggestiva località Pur e l’ombreggiata camminata che porta al Lido di Pieve, all’estremità occidentale del lago. Da lì i concorrenti imboccheranno la scorrevole ciclopedonale che dopo aver toccato l’abitato di Mezzolago riporterà il gruppo a Molina, attraversando la spiaggia di Besta e costeggiando il sito palafitticolo.

Il programma della giornata prevede il ritrovo alle ore 8 con la partenza della gara competitiva prevista alle ore 10. In precedenza spazio alla sfida promozionale riservata ai piccoli podisti under 12.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?