Salta al contenuto principale

Atletica leggera pronta al via

Presentata a Riva la stagione 2018

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 47 secondi

Nella sala macchine della storica centrale idroelettrica di Riva del Garda l’atletica trentina ha fatto letteralmente il pieno di energia per iniziare al meglio la stagione 2018. Grazie all’ospitalità di Dolomiti Energia, la suggestiva struttura disegnata dall’archittetto Giancarlo Maroni ha ospitato la presentazione ufficiale della stagione 2018 del Comitato FIDAL Trentino, alla presenza di alcuni tra i principali protagonisti dell’atletica nostrana, da Giordano Benedetti (Fiamme Gialle) a Federica Dal Ri (Esercito), passando per Silvano Chesani (Fiamme Oro), Irene Baldessari (Esercito) e Cesare Maestri (Valli Bergamasche).

A fare gli onori di casa è intervenuto Romano Stefani, direttore della comunicazione di Dolomiti Energia, con Mario Caproni, vicesindaco del Comune di Riva del Garda, a portare i saluti del primo cittadino Adalberto Mosaner. Il Presidente di Fidal Trentino Fulvio Viesi ha passato brevemente in rassegna i contenuti della stagione che sta per entrare nel vivo: «Ci aspettano mesi sempre più intensi, con un calendario provinciale fatto di oltre 100 giornate di gara, su tutti i fronti (pista, corsa su strada, corsa in montagna, cross) e tutti i livelli, dalle prove promozionali per esordienti fino al Palio Internazionale Città della Quercia, sempre più momento topico della stagione, fissato per il 2018 a giovedì 23 agosto. Prima e dopo, gli appuntamenti saranno decine e decine, tra importanti conferme e gradite novità, come il circuito di corsa su strada Trentino Run Cup, inaugurato il sabato di Pasqua da La Lagarina. Saranno nel complesso cinque i circuiti targati FIDAL Trentino che ci accompagneranno per l’intera stagione ed accanto alla Trentino Run Cup ecco lo storico Gran Premio Montagne Trentine - giunto alla 18ima edizione e marchiato proprio Dolomiti Energia - Il Grand Prix Giovanile su pista, la GPI Trentino League ed il Grand Prix di Cross».

Presenti in sala anche don Daniele Laghi per portare il saluto del Coni Trentino, il capo di gabinetto dell’assessorato provinciale allo sport Sergio Franceschinelli, l’intero consiglio direttivo di Fidal Trentino, il fiduciario tecnico Massimo Pegoretti, i rappresentanti del Gruppo Giudici di Gara guidati dal fiduciario Maria Donadi e gran parte dei presidenti delle società trentine. 


Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy