Salta al contenuto principale

Lino Banfi all'Unesco:

la Conzatti si indigna

«I laureati sono un valore»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

«I vertici M5s denigrano chi ha studiato, chi si impegna e ottiene una laurea, sdoganano il pressappochismo e l’improvvisazione che assurgono a modello. Viene da chiedersi se i non pochi parlamentari 5Stelle, laureati - o “peggio”, plurilaureati, concordino con questa campagna». Lo afferma in una nota la senatrice trentina di Forza Italia Donatella Conzatti.

«L’impegno costa fatica, il populismo no. Certamente - aggiunge Conzatti - sul piano della spicciola popolarità da strada queste sparate saranno pure vincenti, ma noi non ci vogliamo abituare. Non tiferemo mai per il disfacimento della cultura, delle competenze, della preparazione, dei titoli. Continueremo a credere, ogni volta che c’è un nuovo laureato, che una fiamma s’accende nel buio della nostra società».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy